Come scegliere il camino: 8 consigli utili

Come scegliere il camino? Ecco dei consigli utili da seguire.

da , il

    Camino

    Come scegliere il camino? Sono tanti i consigli utili da poter mettere in pratica per realizzare uno dei sogni di molte persone: chi non ha, infatti, mai desiderato di avere un caldo caminetto, davanti al quale potersi sdraiare a sorseggiare del tè e a leggere un buon libro? Il camino è, oggi, un vero e proprio complemento di arredo da scegliere con cura e attenzione: questo perché esistono, ad esempio, diverse tecniche di combustione, ma non solo. Siete curiosi di scoprire di più in merito? Ecco alcuni preziosi e semplici consigli per poter scegliere il camino più adatto alle vostre esigenze e al vostro arredamento.

    Dimensioni

    Dimensioni camino

    La prima cosa a cui pensare sono le dimensioni del camino da scegliere. Il consiglio è quello di rivolgersi a un tecnico, che possa dare un parere competente in merito: questo perché andrà studiato, con attenzione, l’ambiente dove il caminetto dovrà essere collocato.

    CONSIGLI PER ACCENDERE IL CAMINO

    Fumo

    Fuoco camino

    Un altro aspetto di fondamentale importanza, da non trascurare in fase di progettazione? Il camino non dovrà fare fumo per la salute delle persone in casa.

    Tipologie

    Pellet camino

    Sono, poi, diverse le tipologie di camino tra cui poter scegliere. Il camino a pellet è alimentato da un combustibile ecologico e a base legnosa, che emette la quantità di anidride carbonica di una pianta. Il camino elettrico ha, poi, un effetto fiamma davvero bello e non ha né canna fumaria, né legna da bruciare. Il caminetto a bioetanolo si installa, invece, facilmente, oltre a riscaldarsi in fretta, ma il suo combustibile ha un prezzo più alto.

    Design

    Design camino

    E per quanto riguarda la progettazione del design? Il caminetto ad angolo è ottimo per chi desidera una zona relax in un piccolo ambiente. Il caminetto a parete è una delle versioni da sempre più amate e si adatta sia a uno stile moderno che classico. Il caminetto sospeso regala, invece, un’atmosfera intima e innovativa all’ambiente. Il camino freestanding è un’alternativa che permette di avere un camino che non poggi sul pavimento, ma che sia ancorato al soffitto e sospeso da terra. Che dire, invece, di un camino girevole? Questo può essere posizionato al centro della stanza.

    Moderno

    Moderno camino

    E per quanto riguarda lo stile? Un caminetto moderno vanta delle linee essenziali e delle forme minimaliste adatte a chi ha un arredamento moderno, per l’appunto. Sicuramente, si tratta di caminetti molto eleganti.

    Classico

    Classico camino

    Il camino classico è, invece, solitamente, a incasso e ha delle cornici decorate in modo tradizionale.

    Marmo

    Marmo camino

    Parlando di cornici dei classici camini, è possibile ricorrere al marmo bianco di Carrara: si tratta, infatti, di uno dei materiali più utilizzati.

    Prezzo

    Camino costo

    Infine, qual è il costo di un caminetto? Naturalmente, ciò dipende dalle dimensioni, dai materiali utilizzati, dal suo tipo di funzionamento e via dicendo: tutte queste caratteristiche fanno, ovviamente, variare il prezzo che può oscillare da circa 1000 euro ai 6000 euro.

    SCOPRI COME PULIRE IL CAMINO