Come risparmiare sul giardinaggio: 5 consigli utili

5 consigli utili per risparmiare facendo giardinaggio, per tagliare i costi relativi alla cura di fiori e piante.

da , il

    STO__f339af95_5364a3bad3c2c3.01571990

    Come risparmiare sul giardinaggio. Ecco 5 consigli utili per tagliare le spese e la fatica quando si tratta di curare al meglio piante e fiori, che si tratti di pochi esemplari in terrazzo o sul balcone o di un giardino dalle mille specie vegetali differenti.

    1. L’acqua ritrovata e risparmiata

    macchinari giardinaggio

    Per innaffiare le piante, tagliando i costi e massimizzando l’effetto, con un occhio sempre puntato verso la tutela dell’ambiente, meglio raccogliere l’acqua piovana, utilizzando secchi e recipienti da posizionare in giardino. Ottima allo scopo anche l’acqua recuperata in cucina: dagli avanzi di bottiglie d’acqua ormai non più bevibile fino acqua di cottura di moltissimi alimenti, come le verdure, per esempio.

    2. L’aceto contro le erbacce

    L’aceto è un vero toccasana. Un prezioso alleato per mille faccende domestiche e non solo. Condisce e pulisce e, anche se molti non lo sanno, è anche un ottimo rimedio low cost e fai da te per tenere alla larga dalle piante di giardini e terrazzi le tanto odiate erbacce infestanti. Il consiglio è di versare qualche cucchiaio di aceto sulle erbacce da eliminare e attendere che la sostanza abbia effetto.

    3. Fertilizzanti naturali

    ortofrutta

    Per evitare i costosi fertilizzanti chimici, perché non puntare, per rendere più rigogliose le piante del giardino, su alcuni alleati frutto del riciclo creativo ed eco-compatibile? Ottimi, per esempio, i fondi di caffè. Fondi di caffè che andrebbero mischiati alla terra dei vegetali almeno una volta ogni mese per garantire un terreno più fertile e pronto ad accogliere nuovi fiori e radici.

    4. Addio muschio

    uid_13268b6b6a0

    Zone verdi non proprio gradite. Quando intorno alle piante, in giardino come sul balcone o sul terrazzo, complice l’umidità e l’ombra che creano le condizioni favorevoli, si forma il muschio per evitare di utilizzare prodotti chimici si può optare per alcuni piccoli trucchi a costo zero. Innanzitutto, meglio cercare di limitare le zone d’ombra, spostando eventuali sassi o altri elementi determinanti, per poi grattare, con l’aiuto di una zappetta o di un coltellino, le tracce di muschio.

    5. Rigeneranti low cost

    LE PIANTE SONO UNA CURA PER L'ANIMA

    L’acqua di cottura delle verdure, oltre che per innaffiare in modo economico le piante può essere sfruttata anche come rigenerante e rinvigorente low cost: basta lasciarla raffreddare per qualche minuto e poi versarla sulla terra delle piantine. Perfette allo scopo anche le bustine usate del tè. Un bicchiere d’acqua arricchito con il complesso di minerali presenti nel tè può garantire alle piante un effetto benefico.