Come risparmiare in vacanza: 10 idee

da , il

    Idee per spendere poco in vacanza

    Come risparmiare in vacanza? Siete in cerca di idee per spendere il meno possibile? Le vacanze low budget non sono così difficili da realizzare come potrebbe sembrare: basta, infatti, un po’ di organizzazione e stabilire come procedere per il viaggio, passo per passo, in modo tale da non avere imprevisti economici e riuscire a partire anche con pochi soldi. Come fare, quindi? Ecco alcuni utili consigli per viaggiare e andare in vacanza, risparmiando.

    Risparmiare in vacanza: i trasporti, il periodo, la compagnia, le offerte e il budget

    La prima cosa a cui pensare sono i trasporti: l’aereo è, senza alcun dubbio, la soluzione più veloce e comoda ma, generalmente, anche la più costosa, a meno che non si opti per le diverse compagnie aeree low cost che, generalmente, hanno buoni prezzi; in alternativa, potreste scegliere di partire a metà settimana – questo tipo di partenze è meno costoso rispetto a quelle del week-end – oppure, scegliere il treno come mezzo di trasporto. Anche il periodo della partenza è importante e non va sottovalutato: la scelta migliore per poter risparmiare è sempre quella di viaggiare in bassa stagione. Inoltre, viaggiare in compagnia – oltre ad essere una scelta molto divertente – potrebbe rivelarsi anche un ottimo modo per riuscire a contenere i costi e spendere un po’ meno. Da tenere d’occhio sono anche le offerte: prenotare all’ultimo momento può, infatti, essere vantaggioso, in quanto le offerte last minute spesso permettono di risparmiare circa il 30%-60% sul costo totale. Che dire, poi, del budget? Questo non va mai dimenticato ed è sempre opportuno fissarlo per contenere i costi e non avere brutte sorprese!

    SCOPRI LE METE DELLE VACANZE ESTIVE 2016

    Risparmiare in vacanza: la spesa, i locali, le attrazioni turistiche, i mezzi pubblici e lo shopping

    Quando possibile – ad esempio, se in appartamento condiviso con gli amici – sarebbe opportuno evitare di pranzare e cenare sempre fuori: fare la spesa e cucinare, proprio come a casa, può essere un ottimo modo per non spendere cifre eccessive in vacanza. Se desiderate mangiare fuori, invece, cercate di trovare locali che offrano dei menù rivolti ai turisti: generalmente, con circa 15€, dovreste poter consumare un pasto intero. In viaggio, si sa, è logico visitare tutte le mete turistiche della destinazione scelta: in molti Paesi, i musei sono gratis; mentre, per quanto riguarda altri tipi di attrazioni turistiche, ricordate di dare sempre un occhio alla lista dei prezzi. Che dire dei mezzi pubblici? Informatevi sulla possibilità di avere degli abbonamenti per potervi spostare liberamente per la città a un prezzo ridotto per un certo periodo di tempo, ovviamente calcolando l’eventuale convenienza dell’offerta. Infine, non è possibile partire per una vacanza e non dedicarsi almeno un po’ allo shopping: il consiglio è quello di scegliere i mercati locali, in grado di fornire souvenir più ricercati a basso costo, al contrario dei tipici oggetti venduti ai turisti spesso molto cari e simili a quelli presenti in molte altre città del mondo.

    SCOPRI LE METE DA RAGGIUNGERE A PIEDI

    Dolcetto o scherzetto?