Come riciclare le candele: istruzioni e idee [FOTO]

da , il

    Come riciclare le candele usate, vecchi pezzi di ceri ormai difficili da riutilizzare? Niente, o quasi, va buttato per forza. E il discorso vale anche per le candele. Ecco alcune istruzioni utili per dare nuova vita alle candele e delle idee originali per farlo in modo davvero creativo. Che si tratti di realizzare nuove candele o di comporre decorazioni impreviste a colpi di cera, via libera alla creatività e all’ingegno.

    Sciogliere la cera

    Per riciclare efficacemente la candela, qualsiasi sia il progetto da mettere in atto, è necessario recuperarne la cera, sciogliendo ogni rimasuglio in modo semplice e veloce. Il consiglio, se la candela è un cero dal diametro piuttosto importante, è come prima cosa di metterlo in freezer. In questo modo sarà più facile da rompere in pezzi più piccoli.

    Rotta la candela in pezzi più piccoli, eliminati stoppino ed eventuali parti metalliche, non resta che sciogliere la cera. Per farlo serve un vecchio padellino, un po’ d’acqua e un mestolo di legno per mescolare il tutto. Se c’è la possibilità di avere un fornelletto elettrico portatile è la soluzione migliore, per evitare il rischio di far colare la cera sui fornelli di casa.

    Riciclare la cera

    Sciolta la cera, che fare? Dipende dall’idea a cui si vuole dare forma e vita. Se si vuole realizzare un’altra candela, non resta che scegliere un contenitore o uno stampino, in cui versare la cera, dopo aver fissato uno stoppino sul fondo dello stesso. In questo caso, si possono realizzare candele di ogni genere e profumazione, magari aggiungendo qualche goccia di olio essenziale profumato, qualche petalo, foglia o dei pezzi di frutta essiccata. A proposito di alimenti e vegetali: per una candela profumata capace di eliminare l’odore di fumo e di frittura, meglio mixare l’arancia e il caffè, magari utilizzando la buccia dell’arancia, tagliata a metà e privata della polpa, come involucro e i chicchi di caffè come decorazione all’interno.

    Una vecchia candela che diventa una nuova candela, ma non solo. La cera sciolta può diventare anche un elemento decorativo originale. Con un po’ di colore, magari ricavato da pezzi di pastelli a cera sciolti, e un pennino (basta anche uno stuzzicadenti lungo) a colpi di cera si possono realizzare splendide decorazioni per qualsiasi oggetto, dalle uova pasquali, ideali come addobbi o segnaposti nel periodo festivo, fino alle cornici portafotografie. La cera sciolta, per esempio, può dare un tocco di creatività e di colore in più alle pigne, rendendole l’addobbo perfetto per l’albero di Natale.

    Dolcetto o scherzetto?