Come riciclare i collant smagliati e vecchi

da , il

    collant rosa

    Spesso noi donne ci ritroviamo con una montagna di collant vecchi pieni di smagliature. Il primo pensiero è quello di buttarli via subito, in realtà è possibile utilizzare questi collant per altri scopi. La solita arte del riciclo creativo che ci piace tanto e che torna utile quando dobbiamo buttare troppe cose. I modi per riciclare i collant sono davvero numerosi. Trattenetevi, quindi, non buttateli e scoprirete che hanno ancora moltissimo da dare nelle faccende di casa e non solo. Provare per credere. Di seguito vi raccontiamo cosa potete fare con dei collant smagliati che apparentemente sarebbero da buttare via.

    I collant smagliati possono essere utilizzati, per esempio, per ritrovare un piccolo oggetto caduto sul pavimento. Avete presente quando impazzite alla ricerca della vite dell’orecchino o uno spillo? In quei casi basta prendere un pezzo di collant, applicarlo alla bocchetta dell’aspirapolvere e procedere con la pulizia del pavimento. L’oggetto si materializzerà improvvisamente contro il tessuto della calza.

    Un altro utilizzo è per pulire le scarpe. In questo caso basta strofinare le vostre calzature già lucidate con un vecchio paio di collant appallottolato. Saranno incredibilmente lucide e brillanti.

    Conservare le cipolle. Anche a me è capitato spesso di chiedermi come conservarle senza farle andare a male. Basterà infilarle in un paio di collant e tenerle appese. Si conserveranno al meglio e più a lungo.

    I collant, strano ma vero, si possono utilizzare anche in terrazzo o in giardino se volete rinvasare una pianta. In questo caso tagliate un disco di nylon dalle vostre calze e posizionatelo sul fondo del vaso. Tagliate la misura giusta per il vaso. Quindi procedete con il riempimento del vaso con la terra. In questo modo quando annaffierete la terra non uscirà dal fondo.

    Ultimo consiglio utile: utilizzate i collant tagliati a strisce per imbottire cuscini, guanciali e peluche

    Foto di Valeyoshino.