Come realizzare una mantella a maglia [FOTO]

da , il

    Questa è la stagione ideale per realizzare e indossare una calda mantella a maglia. Sì, perché anche se l’inverno potrebbe sembrare un lontano ricordo, il vento freddo è sempre in agguato. Se volete correre ai ripari e difendervi contro tosse e raffreddore ecco che ci viene in aiuto la nobile arte del do it yourself con qualche schema creativo per creare una calda e avvolgente mantellina di maglia fai da te. Vediamo insieme come realizzarla.

    Per prima cosa dovete decidere il modello di mantella che andrete a riprodurre: mantelle lunghe con i fori per le maniche, mantelline corte arricciate, traforate e dal filato sottilissimo, oppure rettangolari con grosse trecce, le tipologie sono estremamente varie e variano anche in base al grado di complessità nel realizzarle.

    SCOPRI COME REALIZZARE UNO SCALDACOLLO A MAGLIA

    Mantella rettangolare con bottone o spilla

    E’ il tipo di mantella più facile che potrete trovare in circolazione. Prima di tutto scegliete il filato che preferite tra la maglia rasata, la treccia a cuore o una maglia traforata semplice, poi lavorate un rettangolo con bordi a vivagno lungo circa 1 metro. Crescete di 20-30 cm a seconda delle vostre necessità o preferenze, infine chiudete il lavoro, applicando un bottone o una spilla appariscente all’estremità superiore. Ed ecco che avrete ottenuto la vostra mantella!

    Mantella oversize: come realizzarla

    Ecco i materiali che dovrete procurarvi:

    20 (24) gomitoli Filatura di Crosa Zara plus 100% lana merino extrafine colore n.10 blu, Ferri 5,5 e 4,5, un ago da tappezziere, 4 segna maglie.

    I punti che andremo a utilizzare saranno la maglia rasata e le coste 2/2: 2 dritti, 2 rovesci su un numero di maglie multiple di 4+2.

    Vi ricordo che per questo lavoro il dietro e il davanti andranno lavorati contemporaneamente in un unico pezzo. Iniziamo! Con i ferri 4,5 avviate 186 (194) maglie, mentre per il bordo, lavorate 32 ferri a coste 2/2 iniziando con 2 diritti e 2 rovesci. Proseguite dunque con i ferri 5,5 a maglia rasata. Quindi, a 106 (110) cm di altezza totale, dopo aver lavorato un ferro sul rovescio, proseguite con i ferri 4,5 e, per il secondo bordo, lavorate 32 ferri a coste 2/2 (iniziando con 2 diritti e 2 rovesci). Ora chiudete il lavoro.

    Per dare vita alle maniche mettete un segna maglie ai lati de 68 (74) ferri centrali sui lati del mantello. Dunque, con i ferri 4,5, riprendete 46 (50) maglie lungo la parte centrale del margine del pannello, dal 1° al 2° segna maglie. Lavorate poi a coste 2/2 iniziando sul rovescio del lavoro, con 2 diritti e 2 rovesci. Quando arriverete a 16 (17) cm di altezza della manica, chiudete tutte le maglie. Infine usate l’ago da tappezziere per cucire i sottomanica e i fianchi.

    SCOPRI ANCHE COME REALIZZARE UN MINIABITO DI MAGLIA