Come realizzare in decoupage un portaspazzolini marino

da , il

    Portaspazzolino marino decoupage

    Cosa ne dite di realizzare un nuovo lavoretto in decoupage? Si tratta di trasformare un barattolo di lata in un contenitore portaspazzolino da bagno. Seguendo le indicazioni riportate nelle sequenze, riuscirete a creare dei veri pezzi importanti che andranno ad arricchire la stanza del vostro bagno ma che saranno perfetti anche per altri ambienti della casa. Materiale necessario: un barattolo di latta di recupero , carta con soggetto pesci, carta da disegno, trasparente, pennarello, primer per il fondo, spugnetta, un foglio di lamina di metallo (in cartoleria), cuscinetto di gomma, silicone trasparente, bulino di diverse dimensioni, spatola, colla vinilica, pennello, forbici, nastro adesivo di carta, pistola per colla, a caldo, sabbia con sassolini piccoli, 2 cucchiai, rametti spezzettati

    Come preparare il fondo
    Lavate con acqua e detersivo per piatti il barattolo ed asciugatelo bene. Ricoprite l’intera superficie interna ed esterna del barattolo con il primer tamponando con la spugnetta e successivamente, dopo una opportuna asciugatura all’aria, stendendolo con il pennello.

    Preparazione colla e sabbia
    In un recipiente di dimensioni adeguate ponete colla vinilica e sabbia mista a sassolini o piccole conchiglie, in uguali quantità. Per facilitare la proporzione utilizzate due cucchiai, uno per la colla e uno per la sabbia. Mescolate e, nel caso la miscela risulti troppo liquida, aggiungete colla, mai acqua. Spalmate la superficie esterna del barattolo con la mistura preparata evitando di sporcare la parte interna.

    Come decorare il bicchiere
    Lasciate asciugare perfettamente la superficie. Spezzettate i rametti raccolti scegliendo le parti contorte, più adatte a ricordare il corallo marino. Utilizzando la colla a caldo e partendo dal fondo del vaso, create una composizione tipo corallo. Mettete ora da parte il vaso così preparato e accingetevi ad eseguire il pesciolino per decorarlo.

    Ricalcare il pesciolino e fare il disegno sulla lamina
    Ponete il foglio trasparente sopra una carta con i disegni di soggetti marini. Ricalcate con il pennarello indelebile a punta sottile. Sul piano di lavoro appoggiate, nell’ordine e uno sopra l’altro: il cuscinetto di gomma, la lamina di metallo con la parte argentata verso voi e il foglio trasparente che farete aderire alla lamina con quattro pezzetti di nastro di carta ai quattro angoli. Con la punta sottile del bulino ripassate ora su tutte le linee che compongono il disegno.

    Ottenere il disegno sbalzato
    Sollevate il foglio trasparente e capovolgete la lamina dalla parte ramata tenendola sempre appoggiata sul cuscinetto. Servendovi di punte del bulino di diverso diametro, rigonfiate all’interno dei segni che delimitano il disegno dando la rotondità adeguata al vostro pesciolino. Ritagliate con le forbici il pesciolino senza preoccuparvi troppo se la lamina si piega leggermente in quanto, essendo malleabile, riprenderà la posizione facilmente. Capovolgete il pezzo sbalzato e riempitelo con silicone trasparente spalmato con l’aiuto di una spatola.

    Come incollare il soggetto ed effetto embossing decapato
    Appoggiate il pesciolino sul vaso lavorato in precedenza, trovando la giusta posizione tra i coralli creati con i rametti. Lasciate asciugare il silicone per 48 ore. Ricoprite completamente il vaso con il primer bianco (o con un acrilico bianco). Prima che il colore acrilico asciughi, ripulite con un panno di cotone la superficie del pesce. Lucidate leggermente ma bene in modo che la figura di metallo appaia ben visibile solo sui rilievi sbalzati, lasciando le parò più basse inserite nella base bianca come se fosse parte di essa.

    Dolcetto o scherzetto?