Come pulire le zampe al cane

da , il

    Come pulire le zampe al cane

    Come pulire le zampe al cane? È importante dare ai propri animali le cure e le attenzioni di cui necessitano: la pulizia e l’igiene delle zampe del cane – al rientro dalla passeggiata quotidiana – è, dunque, molto importante e non va trascurata. È normale che le zampe del cane siano un po’ sporche: Fido cammina, infatti, tutto il giorno per casa e anche per strada e potrebbe portare con sé eventuali residui pericolosi raccolti dall’asfalto. È necessario, quindi, prendere la buona abitudine di pulire le zampette, così da mantenere un certo livello di pulizia in casa e proteggere, al tempo stesso, la sua salute: leccando le zampe sporche, il cane può ingerire sostanze, sporcizia e residui pericolosi provenienti dall’esterno, che potrebbero causargli infezioni e patologie. Come pulire e lavare, quindi, le zampette dei nostri pelosi a quattro zampe? Ecco alcuni utili e facili consigli per pulire le zampe al cane con successo.

    Pulire le zampe: acqua, aceto e salviettine igienizzanti

    È importante curare la salute delle zampe per diversi motivi: ad esempio, è proprio durante la cura di queste che è possibile individuare eventuali anomalie – unghie rotte, gonfiori, ferite o escoriazioni – di cui informare il veterinario, che potrebbero essere sintomo o causa di infezioni, infiammazioni, malattie, tumori o traumi. Come fare, quindi? Certamente, l’acqua è il primo metodo a cui ricorrere per la pulizia: inumidite un panno con acqua e passatelo sulle zampe per un lavaggio generale. All’acqua, potete aggiungere qualche goccia di aceto per igienizzare e pulire meglio: il consiglio è, comunque, quello di chiedere il parere del medico veterinario. In vendita, esistono, inoltre, delle salviettine igienizzanti e sicure di diverse fragranze, che possono essere utilizzate efficacemente per la pulizia delle zampe dei cani.

    SCOPRI COME PULIRE GLI OCCHI AL CANE

    Pulire le zampe: tronchesine, tagliaunghie, olio di mandorle e olio di jojoba

    Per pulire correttamente le zampe al cane, particolare attenzione va dedicata alle unghie: quando queste sono troppo lunghe, possono causare infezioni, zoppia, dolori e costituire un problema per la corretta postura del cane, per cui è necessario procedere con il taglio tramite tronchesine o tagliaunghie. La procedura non è, però, semplice – non va, infatti, assolutamente toccata la polpa dell’unghia, che non sempre è ben visibile – perché può comportare emorragie e forti dolori: se non siete, quindi, esperti o non vi sentite in grado, fate procedere il veterinario che è sempre la scelta migliore. Ricordate, inoltre, di non utilizzare le normali forbici per umani – perché la conformazione delle unghie è differente – e di disinfettare le forbici per cani dopo ogni utilizzo. Per idratare e fare tornare morbidi i cuscinetti, invece, potete ricorrere a un po’ di olio di mandorle o jojoba: i polpastrelli devono, infatti, essere morbidi al tatto, senza noduli, calli o altre anomalie.

    CONSIGLI PER TAGLIARE LE UNGHIE AL CANE

    Pulire le zampe: consigli

    Infine, non dimenticate di pulire le zampe con attenzione e delicatezza e di premiare e lodare il vostro peloso a quattro zampe, durante e dopo ogni operazione: così facendo, il cane apprezzerà maggiormente questa procedura e non vedrà l’ora di essere coccolato.

    SCOPRI COME PULIRE LE ORECCHIE AL CANE