Come pulire le tende in modo naturale

Ecco alcuni consigli utili per pulire le tende in modo naturale con gli ingredienti casalinghi. Che aspettate? Continuate la lettura per sapere di che cosa si tratta!

da , il

    Ecco alcuni consigli su come pulire le tende in modo naturale. Questi tessuti d’arredo sono indispensabili per creare un ambiente intimo e raccolto nelle varie stanze di casa. Ma lavare le tende nel modo giusto può rivelarsi difficile perchè ogni tessuto ha caratteristiche particolari: alcuni tendono a ingiallire, altri trattengono i cattivi odori, altri ancora sbiadiscono, assumendo un aspetto poco piacevole. Esistono diversi rimedi naturali e alcuni metodi della nonna per pulire le tende e riportarle all’antico splendore. Scopriamo quali sono.

    Bustina di lievito in polvere

    Uno dei problemi più diffusi riguardante le tende bianche o dai colori chiari è l’ingiallimento dei tessuti. Per risolvere il problema, non sarà necessario ricorrere a prodotti chimici e aggressivi, perchè esistono alcuni rimedi naturali e della nonna particolarmente efficaci. Nel bucato a mano aggiungete una bustina di lievito in polvere al detergente, procedendo poi con il normale lavaggio.

    Bicarbonato

    Un altro metodo efficace per sbiancare i tessuti è il bicarbonato di sodio. Basterà aggiungere un paio di cucchiai nell’acqua tiepida e lasciar agire 30 minuti, smuovendo l’acqua di tanto in tanto. Il bicarbonato staccherà lo sporco e rimuoverà i cattivi odori.

    Acqua ossigenata

    Nel caso in cui vi troviate a fare i conti con macchie ostinate, potete utilizzare l’acqua ossigenata per rimuoverle. Essa creerà una leggera schiuma che faciliterà la rimozione dello sporco dai tessuti. In questo caso è consigliato fare una prova in un angolo del tessuto, per verificarne la resistenza.

    Aceto bianco

    L’aceto bianco è uno dei rimedi naturali per lavare le tende più efficaci ed economici che esistano. Aggiungetene mezzo bicchiere ad ogni lavaggio a mano o in lavatrice e vedrete che i votri tessuti brilleranno di splendore.

    Sapone di Marsiglia

    Il sapone di Marsiglia trova tantissimi impieghi di uso quotidiano: uno fra questi è lavare le tende. Essendo delicato, è consigliato anche per le tende in fibre sintetiche, come il nylon o l’acetato. Utilizzatelo anche per il lino, che con i lavaggi dolci ottiene una stiratura più efficace. Vi basterà scioglierne una piccola quantità in un po’ d’acqua fredda, lasciare le tende in ammollo e procedere poi con il normale lavaggio.

    Tende dai materiali pregiati

    I materiali pregiati, come la seta o il velluto, richiedono dei trattamenti più specifici rispetto agli altri. Sarà opportuno in questo caso seguire le indicazioni date dalla casa produttrice oppure, nei casi di emergenza, tamponare le macchie più evidenti con un panno morbido in microfibra, inumidito con dell’acqua tiepida.