Come pulire le porte di casa

Come pulire le porte di casa? Ecco alcuni semplici e preziosi consigli in merito.

da , il

    Porta

    Come pulire le porte di casa? La pulizia è una delle faccende domestiche più importanti, anche se noiose: non va, infatti, trascurata ed è importante mantenere il più possibile un ambiente pulito per il benessere dell’intera famiglia. La casa deve essere un posto accogliente, in special modo perché vi trascorriamo molto tempo, ma anche perché potrebbe capitare di avere ospiti inaspettati ed è opportuno avere sempre tutto pulito e in ordine per non fare brutte figure. La pulizia non deve, però, diventare un’ossessione: basta, infatti, avere una tabella di marcia da seguire periodicamente, per alleggerire il lavoro da fare nel tempo e non dimenticare neppure i dettagli, di cui fanno parte anche le porte. Come pulirle? Ecco alcuni semplici e preziosi consigli per pulire con successo le porte di casa.

    1. Eliminare la polvere

    Polvere

    La prima mossa da fare è quella di eliminare la polvere, utilizzando un panno morbido: ciò, infatti, rimuoverà il primo strato di sporco con facilità. Questo procedimento va bene in ogni caso, a prescindere del materiale con cui sono realizzate le porte di casa: in legno, laccate, di vetro e via dicendo.

    2. Usare una scala

    Scala

    Le porte, solitamente, sono abbastanza alte: utilizzate, quindi, una scala per aiutarvi e raggiungere facilmente i punti e gli angoli più nascosti e difficili da pulire. Ricordate di pulire procedendo dall’alto verso il basso.

    3. Ricorrere al bicarbonato

    Bicarbonato

    Di fondamentale importanza, per la salute e l’ambiente, è utilizzare dei rimedi naturali. Quali? Uno di questi è il bicarbonato di sodio; ottimo per pulire le porte in metallo e quelle bianche, ad esempio: diluitelo con dell’acqua tiepida e procedete con un panno asciutto per l’asciugatura.

    SCOPRI GLI USI DEL BICARBONATO DI SODIO

    4. Utilizzare il limone

    Limoni

    Il limone è, invece, perfetto per la pulizia delle porte in ferro battuto: diluitelo con dell’acqua tiepida e procedete nei lavori, ricordandovi di asciugare il tutto con un panno morbido e asciutto.

    SCOPRI GLI USI ALTERNATIVI DEL LIMONE

    5. Adoperare l’aceto

    Aceto

    Se le porte sono in vetro, per la loro pulizia, potete adoperare dell’aceto bianco, insieme a della carta assorbente o a dei fogli di giornale.

    6. Lucidare maniglie e serrature

    Olio d'oliva

    Infine, per lucidare maniglie e serrature in ferro battuto, ottone o legno lavorato, potete usare alcune gocce di olio di oliva da risciacquare, successivamente, con dell’acqua fredda e asciugate con un panno asciutto di cotone. Ricordate di non utilizzare il limone, il bicarbonato e l’aceto sulle porte in legno per non rovinarle.