Come pulire la plastica

da , il

    Plastica

    Pulire la plastica – Avete tanti oggetti in plastica a casa e vi state chiedendo come fare per pulirli, rispettando l’ambiente e senza che si rovinino? La plastica è un materiale abbastanza resistente e viene, ormai, impiegato per realizzare oggetti di qualsiasi tipo: si va, infatti, dalle semplici sedie agli elettrodomestici. Chiunque di noi ha in casa almeno un oggetto in plastica che è necessario pulire adeguatamente, senza che questo si rovini ed utilizzando anche delle soluzioni alternative ai classici prodotti chimici che non rispettano l’ambiente in cui viviamo. Come pulire, quindi, la plastica con successo ed in maniera adeguata?

    Pulire la plastica: ingredienti e primi consigli

    La plastica è un materiale impermeabile che non assorbe le macchie di sporco: è necessario, quindi, pulire le superfici interessate con il giusto metodo, in modo tale da mantenerle in buono stato nel tempo. Come fare, dunque, per pulire in maniera efficace gli oggetti in plastica e preservarne il buono stato? I primi ingredienti da reperire sono: bicarbonato, aceto di vino bianco, alcol e limone. La prima regola è quella di non usare mai acqua bollente, in quanto la plastica si deforma con il calore e si scioglie; ovviamente, se l’oggetto non è composto esclusivamente da plastica, prestiamo attenzione anche alle altre parti per evitare che esse possano compromettersi. I giocattoli dei bambini, ad esempio, sono abbastanza facili da pulire: basta, infatti, immergerli in acqua tiepida e lavarli con del sapone neutro, per poi lavare il tutto sotto l’acqua fredda ed asciugare con un panno per evitare il formarsi di aloni.

    SCOPRI TANTE IDEE FAI DA TE DA REALIZZARE CON LA PLASTICA

    Pulire la plastica: rimuovere l’ingiallimento ed altri consigli

    Per sbiancare alcuni oggetti in plastica e rimuovere, così, l’ingiallimento o degli aloni è possibile usare del bicarbonato sciolto nell’acqua o del succo di limone da lasciare agire per qualche minuto prima di poter sciacquare. Per gli oggetti più sporchi, possiamo usare dell’aceto diluito con acqua e bicarbonato, sfregando nei punti più difficili anche con uno spazzolino. Gli elettrodomestici, poi, possono essere puliti scollegandoli dalla rete elettrica, senza bagnarli ed usando un panno leggermente imbevuto con aceto da far poi asciugare. Se abbiamo bisogno di eliminare dei cattivi odori da contenitori di plastica sono utilissimi il limone ed il bicarbonato; quest’ultimo, diluito nell’acqua, va bene anche per pulire l’interno delle bottiglie. Infine, ricordate sempre di non usare sostanze acide o spugne abrasive sulla plastica.

    CONSIGLI PER FARE DEL RICICLO CREATIVO CON LE BOTTIGLIE DI PLASTICA