Come pulire la camera da letto: dal materasso agli armadi

L'igiene in casa va sempre mantenuta e, dunque, anche in camera da letto, dove potrebbe essere necessario pulire, tra le altre cose, il materasso, gli armadi, i muri, i tappeti, il pavimento, le tapparelle, le tende, i lampadari, le finestre, le porte, la scarpiera, i termosifoni e i condizionatori. Come pulire, dunque, la camera da letto? Ecco alcune idee interessanti e utili consigli.

da , il

    Come pulire la camera da letto: dal materasso agli armadi

    Come pulire la camera da letto: dal materasso agli armadi? È di fondamentale importanza riuscire a mantenere l’igiene in casa: sebbene, infatti, la pulizia e le faccende domestiche siano estremamente noiose, queste non possono essere assolutamente trascurate per preservare la nostra salute e la durata degli oggetti che abbiamo in casa. La pulizia della camera da letto riguarda, tra le altre cose, il materasso, gli armadi, i muri, la moquette, il parquet, i tappeti, il pavimento in marmo, le tapparelle, le tende, la TV e il PC, i lampadari, le finestre, le porte, gli oggetti in argento, la scarpiera, i termosifoni e i condizionatori. In commercio, si trovano numerosi prodotti, ma spesso contengono sostanze chimiche dannose per l’ambiente e per la nostra salute: per queste ragioni, è consigliabile ricorrere ad alcuni rimedi naturali fai da te ed ecologici. Come fare, dunque? Ecco alcune idee interessanti e utili consigli da seguire per i lavori di casa, riguardanti la pulizia della camera da letto.

    Come pulire le porte

    Come pulire le porte di casa? Le soluzioni tra cui poter scegliere sono diverse: realizzate un composto con bicarbonato di sodio e acqua tiepida, oppure usate un limone o dell’aceto bianco da diluire in acqua tiepida. Per pulire, non dimenticate di ricorrere ad un panno pulito e asciutto, così da pulire le porte di casa delicatamente.

    Come pulire le finestre

    Come pulire le finestre e i vetri molto sporchi? Per pulire i vetri molto sporchi e pulire le finestre di casa, create una soluzione con 100 millilitri di aceto ogni 500 millilitri di acqua calda: questa soluzione servirà a disinfettare ed eliminare lo sporco. In alternativa, sciogliete un cucchiaio di sapone liquido ecologico in 500 millilitri di acqua fredda o tiepida. Per pulire le finestre di casa, può essere utile anche una soluzione creata con un cucchiaio di succo di limone da sciogliere in un litro d’acqua distillata e da spruzzare sulle superfici da pulire.

    Come pulire le tapparelle delle finestre

    Come pulire le tapparelle delle finestre? Per pulire le tapparelle delle finestre di casa e della camera da letto, create una soluzione con bicarbonato di sodio e acqua calda da usare con un panno pulito. In alternativa, utilizzate dell’amido di mais nella quantità di due cucchiai da aggiungere a mezzo bicchiere di aceto bianco per sgrassare in modo efficace le superfici trattate. L’aceto può essere usato anche puro, grazie alle proprietà igienizzanti in grado di eliminare anche i cattivi odori. Potreste, poi, sciogliere del sale grosso in acqua tiepida o del limone puro o con bicarbonato di sodio da passare con una spugna per eliminare incrostazioni, sporco e macchie.

    Come pulire le tende

    In camera da letto, non possono mancare le tende per la giusta privacy. Come pulire le tende in modo naturale, dunque? Per pulire le tende, create una soluzione con un paio di cucchiai di bicarbonato di sodio e acqua tiepida, oppure aceto bianco.

    Come pulire il materasso

    Come pulire e igienizzare il materasso macchiato? Per disinfettare il materasso, la prima cosa da fare è quella di esporlo al sole, all’aria aperta. Per pulire e igienizzare il materasso, potete, poi, ricorrere all’aspirapolvere o al vaporetto: grazie al vapore caldo, riuscirete ad eliminare efficacemente germi e batteri. Bicarbonato di sodio o sapone di Marsiglia e acqua sono, inoltre, la miscela adatta da strofinare con un panno su tutto il materasso per eliminare macchie, tracce e aloni. Anche una soluzione con aceto, limone e acqua tiepida, da versare in un erogatore spray, può rivelarsi utile da strofinare delicatamente con un panno in microfibra.

    Come pulire i muri

    Pulire i muri della camera da letto è importante per i motivi già prima citati. Per pulire i muri, inumidite un panno pulito con 700 millilitri di acqua, due cucchiai di acqua ossigenata, due cucchiai di bicarbonato di sodio e due cucchiai di sale fino; oppure, potreste usare una soluzione da creare con acqua calda e sapone di Marsiglia – da poter usare anche per pulire la carta da parati – o bicarbonato di sodio. Una volta seguiti questi consigli per pulire le pareti di casa, non dimenticate di asciugare la parte trattata con il phon per eliminare l’umidità in eccesso.

    Come pulire il pavimento

    Il pavimento della stanza da letto può essere realizzato con del parquet, della moquette o essere in marmo, solo per fare qualche esempio. Come pulire il parquet in modo naturale e lucidare il legno opaco, macchiato o graffiato in modo ecologico? Per pulire il parquet, materiale delicato, utilizzate 10 gocce di olio essenziale di limone, tea tree, eucalipto, lavanda o pino ogni 4 litri di acqua, così potrete disinfettare e profumare la superficie. In alternativa, potreste usare acqua tiepida o tè verde per raccogliere la polvere e lucidare il parquet o un cucchiaino di succo di limone e un cucchiaio di olio d’oliva da passare con un panno per la pulizia.

    Come pulire la moquette? Per pulire la moquette, ci sono, invece, l’amido di riso o mais e il sale grosso o il bicarbonato di sodio, così da eliminare le macchie d’unto dalla superficie e assorbire i cattivi odori: lasciate agire sulla superficie da trattare per qualche ora per, poi, eliminare con una spazzola.

    Se il pavimento della camera da letto è in marmo, invece, come pulire e lucidare il marmo macchiato, ingiallito o opacizzato? Per pulire il marmo, potreste usare un semplice panno in microfibra o un aspirapolvere, magari associandoli con un po’ di acqua calda, un tappo di sapone di Marsiglia, mezzo bicchiere di sale e due cucchiai di bicarbonato di sodio.

    Come pulire i tappeti

    Come pulire i tappeti? Il bicarbonato di sodio, il sale grosso e l’amido sono adatti per assorbire macchie e cattivi odori: lasciateli agire qualche ora sulle zone da trattare e lavateli via con una spazzola o con l’aspirapolvere. Oltre a questi consigli per pulire i tappeti, potreste ricorrere alla pulizia a vapore, così da disinfettare e pulire con successo i tappeti spesso pieni di polvere, acari, germi e batteri.

    Come pulire i lampadari

    Come pulire i lampadari? Il lampadario è un complemento d’arredo immancabile dalle stanze di casa. Questo può essere composto da varie parti, le quali andranno pulite diversamente le une dalle altre. Come procedere, quindi, per pulire i lampadari? Le parti in vetro dovranno essere pulite con aceto e acqua tiepida. Per pulire l’ottone, passate dell’aceto caldo o due cucchiaini di sale e due cucchiaini di limone in mezzo litro di acqua calda. Come pulire il cristallo? La pulizia del cristallo può essere effettuata utilizzando dell’aceto puro o diluito con dell’acqua tiepida.

    Come pulire la TV e il PC

    Nella camera da letto, potrebbero essere presenti una TV e un PC. Come pulire lo schermo di TV e PC, quindi? Per pulire lo schermo di TV e PC, utilizzate un panno in microfibra, il quale non danneggia le superfici, se passato in modo delicato e senza fare pressione. Per eliminare eventuali macchie, aloni o impronte, create una soluzione per metà da aceto bianco e metà da acqua distillata da spruzzare e passare con un panno in microfibra.

    Come pulire gli armadi e la scarpiera

    Non è una vera camera da letto, se mancano armadi e scarpiera o, almeno, così dovrebbe essere. Come pulire gli armadi? La prima cosa da fare è quella di svuotare gli armadi da pulire e procedere con una soluzione realizzata con acqua calda, sapone di Marsiglia a scaglie e olio essenziale di lavanda da mescolare e inserire all’interno di un contenitore spray, così che possa essere spruzzato sulle superfici da igienizzare e pulire gli armadi. Come pulire la scarpiera? Allo stesso modo, svuotate la scarpiera e diluite un bicchiere di aceto bianco in due litri di acqua da utilizzare con un panno da passare su tutta la superficie per pulire la scarpiera con successo. Può, inoltre, essere utile riempire dei sacchettini con del bicarbonato di sodio, così che si possa assorbire l’umidità in eccesso ed eliminare i cattivi odori.

    Come pulire l’argento ingiallito, annerito e ossidato

    Molti di noi, in camera da letto, hanno degli oggetti in argento: basti pensare, ad esempio, alle classiche cornici per le foto o ai portagioie, spesso esposti proprio nella stanza da letto. Come pulire l’argento ingiallito, annerito e ossidato, dunque? L’ossidazione, i graffi e le macchie possono rappresentare un problema per la durata di questi oggetti. Realizzate una soluzione con bicarbonato di sodio e acqua calda, nella quantità di 50 grammi di bicarbonato ogni litro di acqua. Utile, per pulire l’argento senza prodotti chimici, è anche l’acqua di cottura degli spinaci e quella delle patate.

    Come pulire i termosifoni

    In camera da letto, non possono mancare i termosifoni, nostri alleati durante la stagione invernale. Come pulire i termosifoni? L’aspirapolvere è, sicuramente, utile per eliminare la polvere, in special modo utilizzando il beccuccio potrete raggiungere i punti più difficili. Da non sottovalutare anche la pulizia a vapore capace di rimuovere polvere, macchie, muffa e igienizzare efficacemente. Per pulire i termosifoni, potreste, poi, passare una soluzione con dell’acqua e 3 cucchiai di sapone di Marsiglia liquido sui caloriferi, aiutandovi con una spugna.

    Come pulire il condizionatore

    Infine, come pulire il condizionatore con i rimedi naturali? Anche questo è un elettrodomestico che non manca quasi più da nessuna casa e che aiuta ad affrontare al meglio le calde e afose notti d’estate. Come pulire il condizionatore, dunque? Mettete i filtri dell’aria direttamente sotto il getto dell’acqua corrente. L’aceto, inoltre, può aiutare ad igienizzare e disinfettare i filtri. Se volete igienizzare e profumare il condizionatore, allora, potete ricorrere anche ad una soluzione composta da un bicchiere d’acqua, il succo di due limoni e un cucchiaio di bicarbonato. Siete pronti a procedere con la pulizia della vostra camera da letto?