Come pulire il WC in modo ecologico con i prodotti naturali

Come pulire il WC in modo ecologico con i prodotti naturali? Ecco alcuni preziosi e semplici consigli per farlo con successo.

da , il

    WC

    Come pulire il WC in modo ecologico con i prodotti naturali? È inutile specificare quanto sia importante non trascurare l’igiene di casa: per quanto noiosa sia questa operazione, è assolutamente necessaria. In vendita, esistono diversi prodotti adatti alla pulizia, ma spesso contengono sostanze chimiche dannose per l’ambiente e per la salute: sono, infatti, sempre più diffuse allergie causate proprio dall’inquinamento domestico di questo tipo. Mai come adesso, è fondamentale trovare delle valide alternative, i cosiddetti “rimedi della nonna”, che possano aiutare a disincrostare e igienizzare con successo il water di casa. Come fare, quindi? Ecco alcuni preziosi e semplici consigli per pulire il WC con i rimedi naturali.

    Cosa serve per pulire il WC incrostato

    WC bagno

    Cosa serve per pulire il WC incrostato? La prima cosa di cui armarsi, prima di procedere con la pulizia, è un bel paio di guanti di gomma: ricordate, infatti, che si tratta di un sanitario e, in quanto tale, accoglie giornalmente i rifiuti fisiologici degli abitanti della casa; motivo per cui è presente un’elevata proliferazione di batteri e occorre qualche attenzione in più.

    Il disincrostante naturale per il WC

    Bicarbonato

    Un disincrostante naturale per il WC? Il bagno è una zona della casa che necessita di particolari attenzioni. Tra i metodi naturali ed ecologici da utilizzare per pulire efficacemente il WC, c’è il bicarbonato di sodio: quest’ultimo facilita, infatti, la rimozione dello sporco e può essere abbinato ad altri ingredienti.

    Come eliminare le incrostazioni più resistenti

    Limone

    Come eliminare le incrostazioni più resistenti? Il limone è un ingrediente naturale che può essere utilizzato a solo per eliminare i residui presenti nel WC, ma che può anche essere abbinato ad altro come, ad esempio, il bicarbonato di sodio. Come? Potreste mescolare del succo di limone al bicarbonato, in modo tale da ottenere un composto che aiuti a rimuovere lo sporco presente sulle parti in ceramica. Il limone possiede proprietà disinfettanti e, al tempo stesso, regala un ottimo profumo.

    Come pulire il WC dal calcare

    Aceto

    Come pulire il WC dal calcare? Come togliere il calcare ostinato dal WC? Un altro alleato della pulizia del WC è l’aceto: con esso, è, infatti, possibile realizzare un ottimo detersivo fai da te da poter utilizzare contro le incrostazioni di calcare. Come? Cospargete la zona in ceramica da pulire con del bicarbonato di sodio in polvere, al quale aggiungere dell’aceto caldo da versare nel WC. Fate, però, attenzione alle dosi e alle reazioni tra i due elementi, in quanto potrebbe prodursi molta schiuma.

    Gli oli essenziali per profumare il WC

    Oli essenziali

    Se voleste aggiungere una fragranza particolare al bagno, potrete ricorrere a un olio essenziale a vostra scelta: il tea tree oil – potente antibatterico – o quello alla lavanda sono due dei migliori, ma non c’è che l’imbarazzo della scelta! Non dovrete far altro che aggiungerli al bicarbonato di sodio e all’acqua calda.

    Come pulire il WC con l’acqua calda

    Acqua

    Per pulire il WC, la candeggina non rappresenta, certamente, una scelta naturale, ma può rivelarsi efficace: utilizzatela, quindi, solo quando strettamente necessario e non dimenticando di aggiungere dell’acqua calda. Continuando a parlare di acqua calda, questa è possibile aggiungerla in tutti i contesti per rendere i composti maggiormente liquidi ed efficaci.

    Come pulire il WC con il sale

    Sale

    All’acqua calda su un panno morbido, è possibile aggiungere del sale per la pulizia delle parti in plastica o in metallo che sono, solitamente, i coperchi, la seduta, i tubi e le rifiniture. Il sale, oltre che disinfettare, luciderà anche le superfici. Ad ogni modo, per queste parti del WC, sarà possibile ricorrere anche all’aceto di vino o di mele.

    Come pulire il WC con la Coca-Cola

    Coca Cola

    Siete disperate per le incrostazioni resistenti e vorreste pulire il WC con l’acido muriatico? Resistete! Si tratta di uno dei prodotti chimici più utilizzati, ma non è un prodotto ecologico. Fortunatamente, esistono – come visto ampiamente – vari modi per pulire i sanitari e per sbiancarli ed è sempre meglio optare per dei rimedi naturali, spesso presenti tra gli ingredienti che abbiamo in cucina, come la Coca-Cola. Come pulire il WC con la Coca-Cola? Per eliminare le macchie e lo sporco, c’è la Coca-Cola che contiene acido citrico e si dimostra, dunque, particolarmente efficace per sciogliere il calcare. Se avete a casa della Coca-Cola sgasata o che non volete più bere, versatela all’interno del water e lasciate agire per almeno un’ora per, poi, strofinare con uno spazzolino o una spugnetta abrasiva.

    Come pulire il fondo nero del WC

    Spazzolino

    Infine, come pulire il fondo nero del WC? Oltre a tutti i metodi prima elencati, ricordate che è importante anche applicare il giusto olio di gomito e strofinare energicamente utilizzando, magari, uno spazzolino: questo può rivelarsi particolarmente utile proprio per rimuovere il fondo nero del WC. Fate, inoltre, attenzione a non rovinare materiali e colori.