NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Come pulire il marmo, i rimedi naturali e non per farlo splendere

Come pulire il marmo, i rimedi naturali e non per farlo splendere

Il marmo è un materiale prezioso che è possibile trovare nei pavimenti, nelle scale e nelle superfici di cucina e bagno di casa. Ma come pulire il marmo per non rovinarlo? Quali sono i rimedi naturali e non per farlo splendere? Potrete pulire e lucidare il marmo macchiato, ingiallito, rovinato dal calcare o opacizzato con successo. Ecco alcune idee interessanti e utili consigli in merito.

da in How To, Lavori casa, pulizia
Ultimo aggiornamento: Martedì 16/05/2017 14:44

    Marmo

    Come pulire il marmo? Quali sono i rimedi naturali e non per farlo splendere? Questa impresa può sembrare impossibile ma è, in realtà, possibilissima: basta, infatti, saper scegliere gli alleati giusti e, con un po’ di buona volontà e olio di gomito, il gioco è fatto e potrete pulire e lucidare il marmo macchiato, ingiallito, rovinato dal calcare o opacizzato di pavimento o scale con successo. Come fare, quindi? Ecco alcune idee interessanti e utili consigli da seguire per i lavori di casa e garantire alle superfici di marmo di casa, pavimenti ma non solo, il massimo dell’igiene e della pulizia senza rischi.

    Aspirapolvere per pulire

    Come prima cosa, prime di procedere con la pulizia vera e propria di un materiale delicato come il marmo, dovrete pensare alla rimozione della polvere. Come pulire il marmo dalla polvere? Il procedimento è semplicissimo: per eliminare, con successo, ogni traccia di polvere e di piccoli residui indesiderati dai pavimenti e dalle altre superfici in marmo della casa, basta affidarsi al potere elettrostatico cattura polvere dei panni in microfibra o di una classica aspirapolvere: entrambi, infatti, rappresentano una perfetta soluzione, in grado di garantire la pulizia del marmo senza danneggiarlo.

    Bicarbonato

    Se le vostre nemiche, quando si tratta di marmo, sono le macchie, come fare? Anche quando si tratta di pulire il marmo, il bicarbonato stupisce con i suoi usi e rappresenta un valido alleato nella pulizia, soprattutto per quanto riguarda l’eliminazione delle macchie. Come pulire, dunque, il marmo macchiato? Allo scopo, basta procurare del bicarbonato di sodio, dell’acqua e un involucro di plastica per creare un efficace smacchiatore fai da te: mescolate un po’ di bicarbonato di sodio con due parti di acqua e versate il tutto direttamente sulla macchia, che andrà poi coperta con l’involucro di plastica, da rimuovere dopo 24 ore per, poi, risciacquare con abbondante acqua tiepida. Ricordate di non strofinare mai il bicarbonato puro direttamente sul marmo, in quanto quest’ultimo potrebbe graffiarsi.

    Acqua

    Per quanto riguarda i pavimenti di marmo, dopo aver eliminato la polvere in eccesso e rimosso le eventuali macchie presenti, è necessario pensare alla pulizia del pavimento di marmo vera e propria. Come pulire il pavimento di marmo? Dopo ogni operazione di smacchiatura, ma non solo, è importante lavare e asciugare le parti in marmo con poca acqua calda e pulita, utilizzando panni di cotone e asciugando il tutto con un panno asciutto. Non dimenticate, infatti, che l’acqua – in special modo, quella calda – rappresenta la prima valida alleata per la pulizia del marmo e di altre superfici in generale.

    Acqua lavare

    Oltre alla pulizia del pavimento di marmo, è possibile dedicarsi all’igiene di altri oggetti e complementi di arredo in marmo. Come pulire il marmo delle scale, ad esempio? Anche le scale possono, infatti, essere realizzate in questo prezioso materiale, che regala un tocco di eleganza e di classe alla propria casa e ai propri arredi. Sicuramente – come spiegato prima – l’acqua calda rappresenta un’ottima alleata nella pulizia, ma a questa è possibile aggiungere anche del sapone ecologico e naturale, al posto del classico detersivo: è possibile, infatti, utilizzare un cucchiaio di sapone ecologico – meglio ancora se fatto in casa – in un litro di acqua tiepida, sempre da risciacquare con acqua calda e pulita e asciugando subito dopo.

    Limone

    Trattandosi di un materiale delicato, è necessario ricordare che non tutti gli ingredienti naturali sono indicati per la pulizia del marmo: per mantenere il marmo in buono stato nel tempo è, infatti, anche opportuno non utilizzare ed evitare sostanze che possano danneggiarlo. Come preservare il marmo, quindi? È vietato usare, ad esempio, prodotti alcalini e acidi, fra cui aceto, succo di limone, acido citrico, detergenti aggressivi e ammoniaca: sono, dunque, bandite tutte quelle sostanze corrosive e acide, data la delicatezza del marmo. Non dimenticate, poi, di evitare i prodotti abrasivi e gli strumenti che potrebbero graffiare il marmo, rovinandolo irrimediabilmente.

    Panno

    Se i prodotti acidi e aggressivi sono da evitare, perché rischiano di rovinare irrimediabilmente il marmo invece di pulirlo, lo stesso discorso vale per gli stracci. Come pulire il pavimento in marmo non rovinato? Per rendere il marmo nuovo e/o in buone condizioni e, dunque, non rovinato, è necessario scegliere il giusto tipo di tessuto per la pulizia di questo prezioso materiale: meglio, infatti, scegliere dei panni adatti, dai tessuti morbidi e non troppo abrasivi per evitare di graffiare le superfici da igienizzare, così che il pavimento in marmo possa restare non rovinato nel tempo.

    Sale

    Pulire sì, ma lucidare il marmo? Come lucidare il marmo opacizzato? Perché le superfici in marmo sono belle se sono pulite, ma anche lucide. Per non smettere di specchiarsi nei pavimenti di casa, meglio creare una miscela ad hoc per una lucidatura fai da te. Sì, ma come? Non dovrete fare altro che mescolare in un secchio pieno di acqua tiepida, tre cucchiai di bicarbonato di sodio, sei cucchiai di alcol e mezzo sapone di Marsiglia. Dopo aver passato sul pavimento in marmo questo detergente fai da te, con un panno in microfibra ben strizzato, la lucentezza è assicurata. In alternativa, per lucidare il marmo, potreste realizzare un composto fatto di acqua calda, un tappo di sapone di Marsiglia, mezzo bicchiere di sale e due cucchiai di bicarbonato di sodio, così da lavare la superficie efficacemente. Il sapone di Marsiglia è un sapone dai mille usi, ma anche il sale vanta molti usi alternativi in casa.

    Acqua

    Un detersivo fai da te per pulire il marmo e rendere nuovamente bianco il marmo ingiallito, ridandogli luce? È possibile: ancora una volta, infatti, ci sono alcuni rimedi naturali, magari impensabili, a cui vale la pena dare una chance e provare! Come pulire il marmo bianco ingiallito? Basta mescolare del gesso con un po’ di acqua, fino ad ottenere una sorta di miscela cremosa, da spalmare sui pavimenti per poi risciacquare e il gioco è fatto. Ovviamente, tale metodo può essere utilizzato per pavimenti, scale o ripiani di bagno e cucina. In alternativa, ricorrete a qualche goccia di acqua ossigenata da passare con una spugnetta e da lasciare agire per almeno un’ora prima di risciacquare con acqua tiepida.

    Lana colorata maglione

    In vendita, esistono diversi prodotti per lucidare il marmo, adatti alla sua pulizia dei brand più famosi: ad esempio, il Greenatural Pavimenti e Superfici Dure o la crema lucidante Pierre d’Argile, solo per citare un paio di esempi, oltre a del cristallizzante da lasciar asciugare per un’ora, in caso di opacizzazione. È, però, sempre consigliabile optare per i classici “rimedi della nonna” che non contemplino l’uso di sostanze dannose per l’ambiente e per la salute. Del resto, oltre alle soluzioni già sopra descritte, proprio come facevano le nonne, per lucidare bene le superfici in marmo, dopo aver tolto la polvere e le eventuali macchie, non resta che lucidare mettendoci parecchio olio di gomito e utilizzando uno straccio in lana o un vecchio maglione.

    Patate

    Potrebbe, poi, capitare di dover pulire il marmo per eliminare le macchie di unto. Come fare in questo caso? Il marmo è spesso utilizzato per arredare la casa, con gusto, stile e classe. Per la sua pulizia e per eliminare le macchie di unto con successo e delicatezza, utilizzate alcuni rimedi naturali, come la fecola di patate da applicare e da lasciar agire per alcune ore per, poi, risciacquare il tutto con acqua tiepida. Alla fecola di patate, potreste aggiungere – in parti uguali – del bicarbonato di sodio o amido di mais, così che l’unto possa venire assorbito.

    Aceto ingrediente

    Esistono vari tipi di marmo. Come lucidare il marmo chiaro e il marmo scuro? Le soluzioni naturali sono diverse. Sapevate che anche la frutta può essere di aiuto? Come? Strofinate sulla superficie da lucidare una buccia di mela o ricorrete ad una soluzione realizzata con un litro di acqua, un cucchiaio di detersivo per lavatrice e un cucchiaio di aceto bianco. Al termine di ogni soluzione, non dimenticate di sciacquare la superficie.

    Spugna abrasiva

    Infine, in commercio, esistono diversi tipi di prodotti per eliminare il calcare dal marmo: in special modo sulle superfici di marmo presenti in bagno e in cucina potrebbe, infatti, comparire del calcare e ciò a causa di acqua che potrebbe finire sul nostro prezioso materiale. Come pulire il marmo dal calcare? Potete, effettivamente, utilizzare alcuni dei prodotti anticalcare per il marmo in vendita ma – avendo essi una composizione, solitamente, aggressiva – non utilizzateli mai puri, ma diluiteli al 50 per cento con dell’acqua: strofinateli, dunque, sulle superfici in marmo con una paglietta. In alternativa, potreste utilizzare anche della candeggina diluita in acqua da lasciare agire per circa mezz’ora per, poi, risciacquare abbondantemente.

    2081

    PIÙ POPOLARI
    Oroscopo di oggi
    • Ariete
    • Toro
    • Gemelli
    • Cancro
    • Leone
    • Vergine
    • Bilancia
    • Scorpione
    • Saggitario
    • Capricorno
    • Acquario
    • Pesci