Come pulire il forno in modo naturale

La pulizia del forno è fondamentale sia per motivi di igiene che per garantire una lunga durata all'elettrodomestico in questione. Come pulire il forno incrostato da anni senza fatica e dal grasso bruciato? Sono tanti gli ingredienti in cucina a cui poter ricorrere: per pulire il forno e il vetro dello stesso, è possibile utilizzare il bicarbonato di sodio, il limone, l'aceto e il sale, ad esempio. Ecco alcune idee interessanti e utili consigli in merito.

da , il

    Come pulire il forno in modo naturale? Una domanda ricorrente tra le massaie e non solo: cosa fare per la pulizia e l’igiene del forno? Tra gli elettrodomestici della cucina, questo è il più “antipatico” da pulire: il forno può essere trattato, almeno una volta a settimana, per garantire un livello di igiene e pulizia accettabile, anche con i metodi naturali. Al bando, o quasi, i detersivi chimici disponibili in commercio, che se non utilizzati e risciacquati a dovere, rischiano di lasciare tracce fin troppo evidenti e potenzialmente dannose sugli alimenti cotti in forno. Via libera, invece, agli alleati della pulizia offerti dalla natura, come il bicarbonato di sodio, l’aceto, il sale e il limone per pulire il forno incrostato senza fatica e dal grasso bruciato. Siete curiosi di scoprire di più in merito? Ecco alcune idee interessanti e utili consigli sui detersivi ecologici fai da te più adatti allo scopo, ovvero alla pulizia del forno.

    Come pulire il forno incrostato da anni

    Il sale grosso non serve solo per insaporire piatti e pietanze, ma è anche molto utile per la pulizia e la disinfezione del forno, in special modo se dovete pulire un forno incrostato da anni. Sì, ma come? Si può creare una miscela pulente con mezzo litro di acqua e 250 grammi di sale grosso. Il composto ottenuto si spalma sulle pareti del forno, con una particolare attenzione per incrostazioni e macchie e, dopo aver lasciato agire per 15-20 minuti, si risciacqua e pulisce il tutto con una spugna umida. Provare per credere!

    Come pulire il forno con l’aceto

    Per aggiudicarsi un effetto anti-odore, si può puntare su un mix di aceto di vino bianco nella quantità di mezzo litro, in aggiunta a del sale grosso nella quantità di 250 grammi. Come pulire il forno con l’aceto? Dopo aver mescolato il tutto fino al completo scioglimento del sale, non vi resterà che mettere il liquido ottenuto in uno spray e vaporizzarlo sulle pareti del forno tiepido per, poi, sciacquare ed eliminare ogni residuo con una spugna umida.

    Pulire il forno incrostato senza fatica

    Il sale può essere anche il protagonista insieme al bicarbonato e all’acqua per pulire il forno incrostato senza fatica. Come? Utilizzate una tazza di tutti i componenti per realizzare una pasta abrasiva perfetta per fare uno “scrub” sgrassante e pulente al forno. La pasta va distribuita e strofinata energicamente sulle superfici del forno per, poi, essere lasciata in posa qualche minuto e risciacquata.

    Come pulire il forno dal grasso bruciato

    Deodora e si sa, ma il limone è anche un vero alleato dall’azione sgrassante quando si tratta di pulire le superfici più sporche e incrostate, come quelle del forno che può essere invaso dal grasso bruciato. Come pulire, quindi, il forno dal grasso bruciato? Si può utilizzare molto semplicemente un limone tagliato a metà da strofinare su sporco e incrostazioni, oppure preparare un vero mix pulente e deodorante. Allo scopo, si mette il succo di due limoni in una casseruola da forno, si accende il forno a 250 gradi e si lascia la casseruola per 30 minuti. Spento il forno e lasciato intiepidire, non resta che togliere grasso e incrostazioni “ammorbidite” a dovere dal vapore sprigionato dal succo di limone.

    Come pulire il forno a microonde

    Un altro toccasana cento per cento naturale, per le pulizie di casa, è l’aceto dalle proprietà sgrassanti, anticalcare e disinfettanti. Come pulire il forno a microonde? Il mix ideale per pulire il forno è composto da aceto e bicarbonato: mescolato il tutto e messo il liquido in uno spray, non resta che spruzzarlo nel forno per, poi, scaldarlo a 120 gradi per 10 minuti, lasciarlo intiepidire e pulirlo armati di spugne inumidite e stracci.

    Come pulire il vetro del forno

    Il vetro del forno può essere, facilmente, pulito utilizzando, ancora una volta, dei metodi naturali che si possono trovare nelle nostre cucine, ovvero l’acqua, l’aceto e il bicarbonato di sodio. Come pulire il vetro del forno? Preparate una soluzione fatta di acqua, bicarbonato di sodio e due cucchiai di aceto bianco, quindi mescolate e attendete che la schiuma si calmi, poi trasferite il liquido all’interno di un flacone spray e passate alla pulizia del vetro del forno con una spugna morbida.

    Pulire il forno con il bicarbonato di sodio

    Gli usi del bicarbonato di sodio sono davvero infiniti. Per le pulizie di casa, è sempre opportuno utilizzare prodotti naturali: in commercio, esistono, infatti, diverse soluzioni, ma contengono sostanze chimiche dannose per la salute e per l’ambiente. In cucina, come le nostre nonne sapevano bene, c’è, però, tutto l’occorrente necessario e il bicarbonato di sodio è uno degli ingredienti adatti a pulire il forno: potete utilizzarlo da solo, con l’aggiunta di acqua o altri ingredienti.

    Come pulire il forno con il limone

    Il limone è un frutto prezioso per la salute dell’organismo e indicato anche per la pulizia di casa e degli elettrodomestici: è, infatti, utile per contrastare la presenza di cattivi odori – il limone deodora, efficacemente – e vanta delle proprietà disinfettanti, sgrassanti e pulenti davvero eccellenti. Utilizzate il limone per pulire il forno, a solo o con altri ingredienti: tornerà come nuovo e il limone riuscirà a rimuovere macchie, aloni e incrostazioni con successo. Contro i cattivi odori, è anche consigliabile lasciare il portellone aperto, dopo aver utilizzato l’elettrodomestico.

    Come pulire il forno con il bicarbonato e il sale

    Il sale vanta numerosi usi alternativi ed è proprio questo a poter essere usato con il bicarbonato di sodio – in aggiunta all’acqua – per la pulizia del forno, in special modo quando questo è incrostato e macchiato. Come pulire il forno con il bicarbonato e il sale? Versate qualche cucchiaino di sale e bicarbonato di sodio nell’acqua; una volta fatto ciò, agitate la soluzione all’interno di un contenitore spray e procedete pure con la pulizia delle superfici del forno, che tornerà al suo vecchio splendore.

    Come pulire il forno con il bicarbonato e l’aceto

    Infine, il bicarbonato di sodio può essere utilizzato in aggiunta all’aceto: insieme, infatti, rappresentano un ottimo metodo naturale per pulire il forno di casa, ma anche altre superfici ed elettrodomestici. Proprio come il limone, anche l’aceto vanta dalle proprietà sgrassanti, disinfettanti e anticalcare ottime quindi, mescolato al bicarbonato di sodio, si trasforma in un vero e proprio detersivo fai da te. Come pulire il forno con il bicarbonato e l’aceto? Per un risultato ottimale, mescolate bicarbonato di sodio e aceto insieme, all’interno di un contenitore spray, e spruzzatelo nel forno, passandolo con una spugnetta morbida o un panno in microfibra pulito.