Come pulire il forno a microonde

da , il

    forno_microonde_pulizia

    Come pulire il forno a microonde. Si perché questo elettrodomestico, complice la frenesia della vita moderna, le mille cose da fare e gli altrettanti impegni da incastrare nell’arco della giornata, è diventato il migliore alleato in cucina. Ottimo alleato, perché riduce sensibilmente i tempi necessari per scongelare o scaldare i piatti. Ma come si pulisce a fondo? Si possono scegliere i metodi naturali o i detersivi specifici. Ecco qualche suggerimento pratico.

    Con il detersivo

    Si può optare per il detersivo specifico per il forno microonde, solitamente direttamente prodotto o consigliato dall’azienda produttrice dell’elettrodomestico. Oppure si può utilizzare il più classico dei detersivi per i piatti. Innanzitutto per un lavaggio approfondito del piatto estraibile del microonde, ma non solo. Basta sciogliere due cucchiai di detersivo in gel o liquido in una ciotola piena d’acqua calda che andrà messa nel forno microonde per qualche minuto alla potenza massima. A questo punto la sporcizia sarà più facile da eliminare dalla superficie interna del forno con una passata di spugna.

    Con il limone o l’aceto

    Il detersivo funziona, ma anche i rimedi naturali garantiscono un buon livello di igiene e pulizia. Il limone, per esempio. Meglio ancora se abbinato anche alle arance. Il consiglio è di riporre in una ciotola di vetro, piena di acqua calda, due limoni e due arance tagliate a fette. Mettendo la ciotola nel forno a microonde, impostato alla potenza massima, per cinque minuti, il vapore scioglierà grasso, unto e incrostazioni e gli agrumi doneranno una profumazione gradevole. L’ultima cosa da fare, armati di una spugnetta e di un panno di carta, è rimuovere ogni traccia di sporcizia con un po’ di olio di gomito.

    Torna l’aceto bianco, ottima soluzione anche per pulire il forno a microonde. Per sfruttarne al meglio l’azione igienizzante, meglio riempire una bacinella in vetro con tre parti d’acqua e una di aceto. Dopo aver fatto scaldare nel forno, alla massima temperatura per almeno cinque minuti, il tutto, non resta che passare con lo straccio pulito tutte le superfici per rimuovere le incrostazioni ammorbidite dal vapore.

    Con il bicarbonato

    Prima di pulire il forno microonde, ormai è chiaro, la sporcizia e le incrostazioni accumulate a causa degli schizzi di cibo e la scarsa attenzione vanno ammorbidite. Con il vapore. E se oltre all’acqua c’è il bicarbonato, dalla spiccata azione pulente, ancora meglio. Il consiglio è di aggiungere a una terrina piena di acqua quattro cucchiai di bicarbonato di sodio. Mettere nel forno a microonde per circa tre minuti alla massima potenza e poi rimuovere la terrina, per cominciare a pulire la superficie interna con uno straccio pulito.