Come pulire il balcone

Come pulire il balcone? Ecco alcuni pratici e semplici consigli per farlo con successo.

da , il

    Come pulire il balcone? In casa, la pulizia non deve essere assolutamente trascurata e non ci si deve, quindi, dimenticare anche di quei luoghi esterni ad essa come, ad esempio, il balcone: l’abitazione va, infatti, pulita in ogni suo angolo, in quanto lo sporco esterno potrebbe entrare anche negli ambienti interni. Con l’arrivo della bella stagione, terrazzi, balconi e giardini saranno maggiormente vissuti ed è per questo opportuno cercare di prestare attenzione alla loro igiene, rimuovendo sporco, polvere e smog. Come fare, quindi? Ecco alcuni preziosi e utili consigli per lavare il balcone con successo.

    Scopa

    Per prima cosa, dovrete iniziare spazzando via la polvere in superficie ed eliminando – grazie all’utilizzo della scopa – le foglie, i fiori e tutto ciò che troverete per terra. Con la scopa, potrete pulire anche le pareti esterne.

    Ammoniaca

    Una volta fatto ciò, con acqua e ammoniaca – circa due tazze di ammoniaca in un secchio di acqua – potrete procedere con la pulizia, iniziando da quella delle balaustre in ferro battuto: queste sono quelle più in alto e, dunque, maggiormente esposte ad elementi come polvere e smog. Questo metodo è, comunque, indicato anche per la pulizia dei pavimenti.

    SCOPRI COME CREARE UNO SGRASSATORE NATURALE PER PAVIMENTI

    Olio

    Le balaustre in ferro battuto avranno, poi, bisogno di un espediente per evitare la formazione di ruggine: passate, quindi, sopra di esse un panno inumidito con olio vegetale.

    SCOPRI GLI USI ALTERNATIVI DELL’OLIO DI OLIVA

    Sapone

    Per le balaustre in marmo, per il pavimento e per le serrande in legno o in plastica, potrete ricorrere ad acqua e sapone di Marsiglia: questi materiali sono, infatti, estremamente delicati per cui andranno evitati i prodotti aggressivi. Come fare, quindi? Per le balaustre e le serrande, versate 4 cucchiai di sapone di Marsiglia grattugiato all’interno di un secchio di acqua calda – aspettate che si sciolga e procedete pure con la pulizia – mentre, per quanto riguarda il pavimento, versate 1 tazza di sapone di Marsiglia grattugiato.

    CONSIGLI PER FARE IL SAPONE DI MARSIGLIA IN CASA

    Cera

    Alla fine della pulizia delle balaustre in marmo, date una passata di cera per proteggere al meglio la pietra.

    SCOPRI COME CREARE DELLA CERA FAI DA TE

    Spazzola

    Una spazzola resistente potrà aiutarvi ad eliminare le incrostazioni più difficili, strofinando bene lungo le superfici da pulire.

    Acqua

    Naturalmente, l’acqua – meglio se calda – rimuoverà lo strato di sporco presente: questa potrà essere utilizzata per sciacquare prima e dopo la pulizia approfondita.

    Aceto

    Per pulire al meglio il pavimento, oltre a 1 tazza di sapone di Marsiglia grattugiato e all’acqua calda, potete utilizzare anche 2 tazze di aceto bianco: l’aceto è, infatti, in grado di disinfettare e rimuovere i residui di calcare lasciati dalla pioggia.

    SCOPRI GLI USI DELL’ACETO IN CASA

    Bicarbonato

    Per quanto riguarda la pavimentazione, alla tazza di sapone di Marsiglia grattugiato e alle 2 tazze di aceto bianco, potrete aggiungere all’acqua calda anche 1 tazza di bicarbonato.

    SCOPRI GLI USI DEL BICARBONATO DI SODIO

    Panno in microfibra

    Infine, per eliminare la polvere dalla ringhiera del balcone, utilizzate un semplice panno in microfibra.