Come pulire i peluche

da , il

    Come pulire i peluche

    Come pulire i peluche? La pulizia delle varie stanze di casa è, per ovvie ragioni, necessaria: l’igiene è, infatti, di fondamentale importanza per la salute degli abitanti e anche per poter garantire una maggiore durata agli oggetti. Tra i lavori casalinghi, c’è anche quello che riguarda il lavaggio dei peluche per eliminare le macchie e rimuovere lo sporco: del resto, si tratta di giocattoli che spesso capitano tra le mani dei bambini; motivo per cui vanno puliti adeguatamente e lavati regolarmente. Sarebbe opportuno non ricorrere ai prodotti chimici per la pulizia in vendita, ma optare per dei rimedi naturali che non danneggino la salute e l’ambiente. I peluche sono i migliori amici dei bimbi e non solo, ma sono pupazzi su cui si accumula molto facilmente la polvere. Come fare, dunque? Ecco delle idee interessanti e utili consigli per lavare e disinfettare i peluche che avete in casa con successo.

    Lavare i peluche: a mano e in lavatrice

    I peluche possono essere lavati sia a mano che in lavatrice. Il metodo classico è quello di lavarli a mano, riponendoli del tutto a mollo all’interno di una bacinella – per almeno due ore – con dell’acqua fredda, del detersivo per capi delicati e dell’ammorbidente – come mezzo bicchiere di aceto – meglio se liquidi e naturali. Potreste, poi, effettuare un lavaggio delicato in lavatrice a una temperatura massima di circa 30 gradi: per farlo, eliminate tutte le parti rimovibili e riponete i peluche all’interno di una federa di cotone bianco – così che eventuali parti in plastica non rovinino il cestello della lavatrice – per, poi, programmare il lavaggio delicato e senza centrifuga, in quanto quest’ultima potrebbe rovinarne il tessuto. Naturalmente, si tratta di metodi non adatti a tutti i peluche e, ad esempio, non a quelli dotati di sistemi elettrici. Non dimenticate, inoltre, di leggere attentamente le etichette dei peluche, nelle quali si menzionano i tipi di lavaggio adatti.

    CONSIGLI PER CREARE UN DETERSIVO FAI DA TE PER LAVATRICE

    Lavare i peluche: a secco, con vapore e con salvietta umida

    I peluche possono, poi, essere lavati a secco, soprattutto se contenenti parti elettroniche o per non rovinarli con eccessivi lavaggi in lavatrice o a mano. Come? Prendete una busta di plastica – ad esempio, quelle per alimenti – con una chiusura ermetica e mettete, al suo interno, i peluche da pulire con due cucchiai di sale grosso e due cucchiai di bicarbonato di sodio: una volta fatto ciò, chiudete la busta; sbattete il sacchetto in tutte le direzioni, per qualche minuto; tirate fuori i peluche dopo almeno 24 ore e spazzolateli con una spazzola dalle setole morbide o utilizzate un aspirapolvere. In alternativa – o per completare il lavaggio precedente – potete ricorrere anche a una pistola a getto di vapore o ad una salvietta umida, che pulirà ed eliminerà gli acari e la polvere.

    SCOPRI GLI USI DELLA PULIZIA A VAPORE

    Lavare i peluche: il freezer e l’asciugatura

    I peluche possono essere riposti all’interno di buste di plastica – sempre come quelle per alimenti – e, poi, all’interno del freezer per un giorno intero: una volta estratti, potrete spazzolarli con una spazzola dalle setole morbide e, grazie al gelo, la polvere sarà stata eliminata e i peluche sterilizzati con successo. Infine, per quanto riguarda l’asciugatura, una volta lavati accuratamente i peluche, potrete stenderli così come sono – non dovrete strizzarli per non rovinarli – all’aria aperta all’ombra o dentro casa: non dovranno, infatti, essere riposti sotto la luce diretta del sole, perché questa rovina i colori.

    SCOPRI DELLE IDEE ORIGINALI PER STENDERE IN CASA