Come pulire i pavimenti in laminato o finto parquet: i rimedi

Una valida alternativa al legno per chi vuole avere un pavimento elegante ma resistente, il laminato o finto parquet è uno dei più scelti negli ultimi anni. La pulizia e la manutenzione di un pavimento in laminato sono meno impegnative rispetto a quelle del parquet tradizionale ma devono seguire regole precise onde evitare macchie e aloni.

da , il

    Come pulire i pavimenti in laminato o finto parquet: i rimedi

    Come pulire i pavimenti in laminato o finto parquet? E quali sono i rimedi se si dovessero rovinare? Chi decide per una pavimentazione in laminato al posto di un parquet è una persona che ama l’eleganza in casa e il calore del legno ma che non vuole ricorrere a trattamenti impegnativi per mantenere il pavimento in buono stato. Ma anche il pavimento in laminato, nonostante un’elevata resistenza alle macchie e ai graffi necessita di una manutenzione per mantenerlo bello come appena posato.

    Cos’è un pavimento in laminato o finto parquet

    Il laminato, chiamato anche parquet stratificato o finto parquet è realizzato sovrapponendo strati di materiale pressofusi fra cui uno di fibra di legno che gli conferisce la finitura estetica che avrebbe una pavimentazione in legno tradizionale.

    La superficie finale è composta da un foglio di ossido di alluminio o da uno strato di resina melaminica a scelta con finitura lucida, opaca, satinata o serigrafata ad effetto legno, ma anche pietra o marmo per rendere i listoni ancora più simili ai materiali che vuole imitare.

    Il risultato è un materiale per la pavimentazione o i rivestimenti, bello come se fosse composto da materiali naturali ma molto resistente all’usura, oltre che facile da posare e da mantenere in condizioni ottimali.

    Come pulire il laminato o finto parquet

    I pavimenti in laminato o finto parquet rappresentano una soluzione pratica rispetto ad un pavimento in parquet tradizionale. Ecco perchè un pavimento in laminato diventa una valida soluzione anche per l’ambiente bagno e la cucina.

    Meno sensibile alle macchie, agli urti e ai graffi, per mantenerlo al suo stato originale è comunque indispensabile rispettare alcune regole in fase di pulizia e manutenzione, sia che si tratti di un laminato Ikea che si tratti di un prodotto di un’azienda specializzata:

    • Pulizia di base: quando si deve pulire il pavimento in laminato per eliminare la polvere si può utilizzare una scopa con setole morbide, un panno statico o l’aspirapolvere con le spazzole.
    • Lavaggio: più resistente all’acqua rispetto ad un parquet tradizionale, un pavimento in laminato può essere lavato con un panno bagnato e detergente, naturale o chimico. Un buon detergente naturale può essere l’aceto bianco o il bicarbonato sciolti in acqua tiepida, in alternativa nell’acqua può essere sciolto un bicchiere di alcool.
    • Pulizia a vapore: per pulire un pavimento in laminato si può utilizzare anche una spazzola a vapore poichè come abbiamo detto, è un pavimento dove lo strato nobile del legno è protetto da uno strato resistente e impermeabile.

    Come pulire il pavimento in laminato appena montato?

    Se il pavimento in laminato è appena stato montato può essere pulito nello stesso modo che si utilizzerà in seguito poichè il suo strato protettivo lo rende resistente fin dal primo giorno di posa.

    Sicuramente però, appena installato il suggerimento sarà quello di effettuare una pulizia più profonda controllando più attentamente la superficie per rimuovere eventuali residui di adesivo.

    A differenza di alcuni tipi di parquet tradizionali, un pavimento in laminato non va inizialmente trattato con prodotti protettivi filmogeni come cere, olii o smalti, che vanno invece evitati poichè potrebbero causare macchie e aloni.

    Come eliminare macchie e aloni dal pavimento in laminato

    Per eliminare macchie o aloni da un pavimento in laminato si può utilizzare una goccia di detergente liquido per i piatti su un panno bagnato ben strizzato.

    Vanno assolutamente evitati detergenti aggressivi come candeggina e ammoniaca perchè dannosi per la superficie del legno e spesso causa proprio degli aloni opachi.

    Come eliminare i graffi dai pavimenti in laminato

    Graffiare un pavimento in laminato non è facile, ma se questo dovesse succede si può procedere con l’applicazione di prodotti appositi che vanno a riempire la fessura. Se tutta l’intera superficie dovesse apparire usurata, cosa che può succedere in genere solo per pavimentazioni vecchie o soggette a forte calpestio, può essere utile l’utilizzo di una speciale cera per laminato che rimuove lo sporco in profondità e ricrea una pellicola compatta protettiva da lasciare asciugare per 24 ore.