Come pulire i muri: una guida utile

da , il

    Muri

    Come pulire i muri – Siete in cerca di una guida utile per poter pulire i muri di casa vostra, con successo? La maggior parte delle pareti sono facilmente lavabili, per cui non è affatto difficile rimuovere macchie accidentali. Come comportarsi, però, dipende anche dal tipo di macchia che ha intaccato la parete, dunque come fare? Che sia una macchia causata da alimenti, muffa, pennarelli, polvere o altro, esiste un rimedio naturale fai da te per risolvere ed eliminare il problema. Ecco alcuni preziosi e semplici consigli per pulire i muri con successo, seguendo la nostra utile guida.

    Come pulire i muri: macchie da muffa, pennarelli ed alimenti

    State cercando dei rimedi casalinghi per togliere le macchie dalle pareti, senza rovinarle? I procedimenti da seguire sono vari ed infiniti, perché variano in base alla tipologia di macchie da trattare, oltre al tipo di parete da pulire e rimettere a nuovo. Se le macchie in questione sono causate da muffa, dovrete passare un panno asciutto e pulito e, poi, procedere con un detersivo fai da te da voi creato con 700 millilitri di acqua, due cucchiai di acqua ossigenata, due cucchiai di bicarbonato di sodio e due cucchiai di sale fino da versare in uno spruzzino: ricordate, però, di indossare delle mascherine, di agitare bene prima dell’uso e di asciugare tutto con il phon per eliminare l’umidità. Per quanto riguarda le macchie causate da pennarelli e simili, potete intervenire con una spugna bagnata con acqua calda e sapone di Marsiglia – o bicarbonato di sodio, se le macchie sono particolarmente “decise” – da tamponare sulla parte interessata: lasciate agire il tutto per circa mezz’ora. Se si tratta dei muri della cucina, invece, magari macchiati di pomodoro o qualche altro alimento, strofinate le parti in questione con del limone da lasciare agire per circa un’ora e da risciacquare, in seguito, con dell’acqua e del sapone di Marsiglia.

    CONSIGLI PER ELIMINARE LA MUFFA

    Come pulire i muri: consigli

    Inoltre, ricordate che, prima di procedere con la pulizia, è sempre bene eliminare i residui di polvere e di sporcizia, in modo tale che la pulizia non lasci degli aloni. Come? Procedete con l’utilizzo dell’aspirapolvere e di un panno in microfibra per pulire accuratamente il tutto, dall’alto verso il basso. Infine, per quanto riguarda le macchie derivanti da spruzzi di bibite, caffè e simili, ricordate che sono facilmente rimovibili se prese in tempo con della carta assorbente, per impedire loro di venire assorbite dall’intonaco della parete.