Come pulire i denti al cane

Come pulire i denti del cane? Ecco alcuni preziosi e semplici consigli per curare l'igiene orale di Fido con successo.

da , il

    Denti cani

    Come pulire i denti del cane? L’igiene dentale dei nostri amici a quattro zampe è tanto importante quanto la cura della loro salute in generale: la pulizia dei denti è, infatti, fondamentale per evitare carie, tartaro, alito cattivo e diversi disturbi del cavo orale, che possono causare fastidi e dolori. Lavare i denti ai cani è un’operazione non semplicissima, ma necessaria. Volete saperne di più in merito? Ecco alcuni preziosi e semplici consigli per curare l’igiene orale di Fido con successo.

    1. Pulizia regolare

    Pulizia regolare

    Spazzolare i denti è un passaggio da non trascurare. Cosa fare, quindi, per garantire al vostro amico a quattro zampe un alito fresco? Per prima cosa, occorre pulire i denti con regolarità – meglio se tutti i giorni – garantendo, così, un’ottima igiene dentale per evitare il formarsi di tartaro e placca che possono, con il tempo, portare anche alla perdita dei denti.

    CONSIGLI PER PREVENIRE IL COLPO DI CALORE IN CANI E GATTI

    2. Cosa occorre

    Cosa occorre

    Per evitare infezioni dolorose – nonché abbastanza pericolose per la salute del cane – e migliorare la qualità della sua vita, procuratevi uno spazzolino da denti – dalle setole morbide – e del dentifricio appositamente per cani, in quanto quelli per persone sono dannosi e tossici per i pelosi. Potete trovare entrambi i prodotti presso un negozio di animali. Ricordate di scegliere lo spazzolino in base alla taglia del cane. Per i cani che non ne vogliono sapere della pulizia dei denti, potete optare per dei cuscinetti, delle spugne o dei prodotti in gel o spray adatti; in alternativa, sarebbe meglio far eseguire la pulizia professionale dal veterinario.

    3. Quando iniziare

    Quando iniziare

    Sarebbe opportuno iniziare il lavaggio dei denti, quando il cane è ancora cucciolo, per farlo abituare all’utilizzo dello spazzolino e alla pulizia. È importante, poi, trovare il momento adatto per pulire i denti, in modo tale che il piccolo sia rilassato e calmo: provate, ad esempio, dopo che il cane ha giocato o corso ed è, dunque, stanco. Nel caso in cui il cane abbia problemi ai denti – sensibilità, sanguinamento e problemi simili – contattate, immediatamente, il veterinario.

    SCOPRI 10 ALIMENTI VELENOSI PER CANI E GATTI

    4. Cosa fare

    Cosa fare

    Le prime volte, provate a passare il dentifricio sul vostro dito – senza, quindi, l’utilizzo dello spazzolino – per farlo abituare alla pulizia e al gusto. Procedete con calma, carezzatelo e lodatelo, durante l’intera procedura. Non importa, poi, se il cane leccherà un po’ di dentifricio, almeno non i primi tempi: approfittatene, anzi, per strofinargli il dito sui denti e sulle gengive, sollevandogli le labbra. Prima di procedere con lo spazzolino da denti, fateglielo ispezionare e provate a spazzolare un paio di denti per farlo abituare. Alla fine, non dimenticate di dargli un premio.

    5. Scelta di cibo e giocattoli adatti

    Cibo adatto

    Infine, comprate al cane dei giocattoli masticabili: questi sono, infatti, un ottimo modo per integrare la pulizia dei denti – non sono, però, un sostituto dello spazzolino – in quanto aiutano a massaggiare le gengive ed eliminare la placca. Inoltre, questi giocattoli permettono di ridurre lo stress del cane. Anche il cibo è, poi, di fondamentale importanza: esistono degli alimenti adatti per prevenire e rallentare problemi dentali, come i croccantini e il cibo secco, in generale.