Come pulire gli occhiali

Ecco i consigli utili e i passaggi necessari per pulire e lavare al meglio gli occhiali, sia da sole sia da vista.

da , il

    Come pulire gli occhiali: che siano da vista o da sole, le lenti, ancor più della montatura, meritano un po’ di attenzione durante le operazioni di pulizia. Sì, perché basta scegliere le modalità errate e soprattutto gli strumenti sbagliati per rovinare senza speranza gli occhiali. Sono sufficienti alcuni sfregamenti un po’ troppo energici con un panno inadatto per creare sulle lenti graffi e veri e propri solchi. Ecco, quindi, alcuni consigli utili e qualche passaggio obbligato per garantire agli occhiali la giusta dose di pulizia, senza rischi.

    Cosa non utilizzare

    Da evitare stracci e straccetti improvvisati, perché non tutti i tipi di tessuto e simili sono adatti alla pulizia degli occhiali. Soprattutto delle lenti che, per esempio, rischiano di subire danni irreparabili da strofinamenti vigorosi armati da fazzolettini di carta. Infatti, trasformare i fazzoletti di carta in alleati improvvisati della pulizia degli occhiali, complice la loro capacità di raccogliere piccole tracce di sporcizia, rischia di graffiare le lenti, consumandole e segnandole progressivamente.

    Via libera ai panni in microfibra

    Meglio optare per i panni in microfibra, che oltre a non graffiare le lenti, scongiurano anche impronte, ombre e aloni strani. Ottimi alleati anche i prodotti spray specifici per le lenti degli occhiali, che oltre a igienizzarle velocemente hanno anche un effetto antistatico utile per tenere alla larga accumuli di polvere e altri residui.

    Lavare gli occhiali?

    Se per la pulizia quotidiana un panno in microfibra, quello che banalmente viene fornito in dotazione solitamente dall’ottico, è più che sufficiente, quando aloni e sporco da eliminare sono un po’ più importanti, meglio sfruttare anche l’acqua. Magari passando gli occhiali sotto l’acqua corrente, per eliminare polvere e residui di sporcizia più evidenti, per poi completare l’opera asciugando con cura lenti e montatura con l’aiuto del solito panno in microfibra. In aggiunta all’acqua, per una detersione ancora più profonda e accurata, si può utilizzare anche il detersivo per i piatti, meglio se a ph neutro.

    Pulizia anche per il panno

    Se gli occhiali hanno bisogno di un lavaggio, una volta ogni tanto, lo stesso discorso vale anche per i panni in microfibra, che periodicamente andrebbero igienizzati con un bel lavaggio in acqua. Lavaggio che può essere fatto sia a mano sia in lavatrice. Allo scopo, il consiglio è di evitare le temperature troppo elevate, che non dovrebbero mai superare i 40 gradi, e l’utilizzo del detersivo ammorbidente, per evitare di rovinare le fibre del panno.

    SCOPRI COME PULIRE I PENNELLI DA TRUCCO