Come prendersi cura del mughetto, una pianta con fiori profumati e belli

da , il

    mughetto

    Il mughetto è una pianta con fiori profumatissimi, che non a caso vengono usati molto spesso in cosmetica, per realizzare fragranze femminili, ma anche per la nostra casa. Volete piantare questo fiore a casa? Ottima scelta, anche perché la pianta è davvero molto bella, elegante e chic e darà un gusto diverso alla stanza nella quale avete in mente di mettere il vostro vaso. Il mughetto può infatti essere piantato sia in casa che all’esterno, nel giardino o sul vostro balcone. Ed è una pianta perenne: la fioritura, solitamente, avviene in primavera, a marzo. Vediamo allora come prenderci cura di lei!

    Il mughetto è sicuramente una pianta molto decorativa, perché elegante e bella da vedere. Per poter crescere ha bisogno di un clima temperato, quindi l’Italia è perfetta. Si coltiva in piena terra solitamente all’ombra, perché non ha bisogno di molta luce. Anche in casa è meglio tenerla lontana da fonti di luce troppo forti. Non teme né il caldo né il freddo.

    Per poter far crescere sana e bella la vostra pianta, sappiate che il terreno deve essere torboso con foglie, mentre dove assolutamente evitare i ristagni d’acqua. Il terreno deve comunque essere molto umido. Il rinvaso è assolutamente necessario ogni tre anni e deve per forza avvenire in primavera. La potatura, invece, va fatta per rimuovere fiori e foglie secche o rovinate. Occhio alle muffe che potrebbe nuocere gravemente alla sua salute.

    Se non lo sapete, il mughetto è anche usato in medicina: grazie ai glicosidi cardioattivi, viene utilizzato in fitoterapia per le sue proprietà cardiotoniche, per migliorare le debolezze del muscolo cardiaco. La polvere dei suoi fiori, poi, può essere usata per stimolare gli starnuti, mentre può essere un ottimo stimolante sugli organi della digestione!