Come prendersi cura del giglio, il fiore più elegante e sofisticato: consigli per voi!

da , il

    giglio

    Il giglio è sicuramente uno dei fiori più belli che Madre Natura ci abbia regalato. Elegante, sofisticato, è in grado di impreziosire bouquet preziosi, come quello di uno sposa, ma anche i nostri giardini e i nostri balconi. Simbolo di purezza e castità, non è un fiore difficile da curare. Innanzitutto sappiate che al mondo esistono quasi 80 specie di questa pianta. Ma la più conosciuta è senza dubbio il Lilium Candidum. L’autunno, ma anche la primavera, è il periodo migliore per piantare il bulbo, in un terreno che deve essere drenato e concimato con fertilizzante apposito.

    I bulbi di giglio devono essere piantati a cinque centimetri di profondità. Ognuno deve essere distante da quello vicino di almeno 15 centimetri.

    E’ meglio piantarli alla luce piena del sole, ma non dove tira troppo vento. Quando arriva l’inverno, ricordatevi di proteggere i vostri bulbi, perché il gelo potrebbe rendere vani i vostri tentativi di avere dei fiori perfetti e sani!