Come mantenere i fiori a lungo: i trucchi utili

da , il

    Fiori

    Come mantenere i fiori a lungo – Siete in cerca di alcuni trucchi utili per poter far durare più a lungo i fiori freschi che avete appena ricevuto in regalo? I fiori, per molte donne, sono un regalo gradito; non è, quindi, raro che si regalino dei fiori per i compleanni, degli anniversari o delle ricorrenze speciali come la festa di San Valentino, ad esempio. I fiori recisi hanno, però e purtroppo, vita breve e, quindi, sarebbe più opportuno optare per delle piantine da curare e da tenere in vita ed in salute per molto tempo. Ad ogni modo, se avete ricevuto dei fiori recisi in regalo e volete tenerli in vita il più a lungo possibile, ecco alcuni preziosi e semplici consigli su come poterli far durare, seguendo i nostri utili trucchi.

    Come mantenere i fiori a lungo: acqua fresca, cura degli steli, regolarità e non solo

    Alcuni piccoli accorgimenti possono aiutare a conservare i fiori recisi il più a lungo possibile, evitando che appassiscano in fretta. Come fare? Per prima cosa, mettete immediatamente i fiori in un vaso capiente e pulito pieno di acqua fresca. Seconda cosa, ricordate di spuntare gli steli regolarmente con delle forbici affilate, tagliandoli in obliquo a 2-3 centimetri dal basso. Non schiacciate o spezzate gli steli, perché spuntarli nel modo corretto aiuta il fiore ad assorbire meglio l’acqua. Inoltre, ricordate di non esagerare con il quantitativo di acqua, che non deve mai superare in lunghezza la metà dello stelo dei fiori e di cambiarla ogni due giorni circa.

    SCOPRI COME COLTIVARE I GIRASOLI

    Come mantenere i fiori a lungo: antibatterico, nutrimento, rimozione foglie secche e non solo

    Per mantenere i fiori recisi il più a lungo possibile, ricordate di rimuovere le foglie che si trovano sotto il livello dell’acqua, per far sì che non marciscano e che non nascano funghi e batteri che possano uccidere i fiori più velocemente. Inoltre, utilizzate un antibatterico naturale: versate un cucchiaio di aceto per ogni litro di acqua o, in alternativa, potete far sciogliere un’aspirina o due gocce di candeggina nell’acqua del vaso. Per dare del nutrimento ai vostri fiori, potete utilizzare un cucchiaino di zucchero di canna da versare nell’acqua del vaso e ricordate di rimuovere sempre le foglie ed i fiori secchi. Infine, non dimenticate di non posizionare assolutamente i fiori recisi vicino a fonti di calore di alcun tipo e di non tenerli esposti a forti correnti d’aria. Ricordate di areare, durante il giorno, la stanza in cui si trovano.

    CONSIGLI PER CURARE I GERANI

    Dolcetto o scherzetto?