Come lucidare un pavimento in marmo

Il pavimento in marmo è particolarmente bello ed elegante, ma si tratta di un materiale delicato da curare con attenzione. Come lucidare un pavimento in marmo rovinato, sporco, macchiato e opaco? Ecco alcune idee interessanti, utili consigli e trucchi per pulire il pavimento in marmo con successo.

da , il

    Come lucidare un pavimento in marmo

    Come lucidare un pavimento in marmo è un quesito che chi possiede questo tipo di rivestimento si pone spesso. La pulizia di casa non va trascurata, sia perché aiuta a garantire la salute di chi vi abita, sia perché è fondamentale per avere una casa in ordine e bella. Tra i lavori di casa, sgrassare il marmo è uno di quei punti che non vanno dimenticati, dato che si tratta di un materiale particolarmente resistente, ma che si può facilmente rovinare: occorre, dunque, agire in tempo e sapere come lucidare il pavimento in marmo macchiato o opacizzato, e come intervenire a seconda che si tratti di marmo bianco, nero o sintetico. In commercio, è possibile trovare diversi prodotti, ma spesso questi contengono sostanze chimiche dannose per l’ambiente e la salute.

    Come fare, dunque? Ecco alcune idee interessanti, utili consigli e trucchi per lucidare il marmo con successo.

    Come lucidare il pavimento in marmo macchiato

    Il marmo è un materiale poroso che tende ad assorbire sostanze grasse, coloranti o oleose di vario genere, per cui può macchiarsi facilmente e pulirlo è spesso un problema. Se in vendita ci sono molte soluzioni da provare, è anche vero che occorre prestare estrema attenzione a non rovinarlo, utilizzando degli ingredienti naturali e delicati.

    Il marmo può diventare opaco e perdere il bellissimo effetto lucido che lo caratterizza, in quanto si macchia molto facilmente. Le sostanze in grado di macchiarlo e rovinarlo, a cui occorre prestare molta attenzione, sono:

    • Vino;
    • Caffè;
    • Curcuma;
    • Curry;
    • Cumino;
    • Frutta;
    • Succhi di frutta;
    • Acqua evaporata, in special modo se calcarea;
    • Salsa di pomodoro;
    • Detersivo in eccesso;
    • Sostanze a base di zucchero;
    • Sostanze scure;
    • Sostanze giallastre;
    • Cera lucidante in eccesso.

    Queste sono solo alcune delle tante macchie pericolose che possono venirsi a creare, facilmente, a casa.

    In linea generale, per lucidare un pavimento in marmo macchiato e molto sporco, potete procedere creando un detersivo per pavimenti fai da te con i seguenti ingredienti:

    • Acqua;
    • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio;
    • Mezzo bicchiere di sale;
    • 1 tappo di sapone di Marsiglia;
    • 1 panno pulito.

    Il sapone di Marsiglia non aggredisce il marmo, essendo un prodotto delicato in grado di eliminare le macchie. Ecco come procedere:

    1. Mescolate insieme tutti gli ingredienti;
    2. Passateli, con delicatezza, su tutta la superficie da trattare, aiutandovi con un panno pulito;
    3. Risciacquate con un panno umido;
    4. Fate asciugare.

    Prima di procedere con questo rimedio – ma anche con i successivi che vi spiegheremo – è importante fare una prova in un angolo non visibile della superficie da pulire, così da evitare eventuali danni alla superficie.

    Come lucidare il marmo opacizzato

    L’usura, lo sporco e il tempo possono rovinare il marmo, che perde la propria lucentezza. Se vi state domandando come lucidare il marmo opaco, sappiate che potete ricorrere ai seguenti ingredienti:

    • Acqua distillata;
    • Pezza di lana;
    • Alcool;
    • Bicarbonato di sodio.

    I metodi per la lucidatura del marmo sono diversi. Ecco come procedere per pulire in modo eccellente delle scale in marmo, oppure un pavimento in marmo o qualsiasi altra superficie realizzata con questo materiale:

    1. Per prima cosa, potete provare a lucidare il marmo, sciacquando le superfici con acqua distillata e una pezza di lana – anche un vecchio maglione può andare bene – così da donare l’originale lucentezza;
    2. In alternativa, potete ricorrere – non più di una volta a settimana – ad una soluzione realizzata con acqua e alcool;
    3. Oppure, al sempre utile bicarbonato di sodio, creando un composto con 3 cucchiai di bicarbonato di sodio e acqua, fino al raggiungimento di una pasta cremosa da applicare per mezz’ora, senza strofinare;
    4. Risciacquate con dell’acqua calda;
    5. Fate asciugare.

    Non dimenticate che il bicarbonato di sodio non va mai strofinato direttamente sul marmo, per non graffiare quest’ultimo. È, inoltre, necessario evitare l’uso di sostanze acide sul marmo – come il limone, l’acido citrico, l’aceto o simili – perché il marmo si rovinerebbe irrimediabilmente.

    Come lucidare il marmo rovinato

    Per lucidare il marmo rovinato, potreste provare ad utilizzare i seguenti ingredienti:

    • Panno pulito;
    • Bicarbonato di sodio;
    • Acqua.

    Per lucidare e smacchiare il marmo rovinato, ecco come procedere:

    1. Impastate qualche cucchiaio di bicarbonato di sodio con l’acqua;
    2. Mescolate fino a raggiungere una pasta abrasiva adatta a rimuovere lo sporco;
    3. Applicate la pasta sulla superficie da trattare;
    4. Attendete mezz’ora circa;
    5. Rimuovete con un panno umido e pulito;
    6. Fate asciugare.

    Il bicarbonato di sodio vanta un effetto lucidante. Fate attenzione a non strofinare in modo esagerato, dato che potreste graffiare la superficie.

    Come lucidare il marmo bianco

    Per un perfetto pavimento bianco lucido, la soluzione pare stia nell’uso dell’acqua ossigenata e di qualche altro ingrediente, ovvero:

    • Acqua ossigenata o perossido di idrogeno a 10-12 volumi;
    • Panno pulito;
    • Bicarbonato di sodio;
    • Acqua.

    L’acqua ossigenata ha, infatti, un elevato potere sbiancante e smacchiante: questa estrarrà lo sporco, lasciando il marmo pulito. Ecco come procedere per pulire il marmo bianco:

    1. Bagnate un panno con acqua ossigenata a 10-12 volumi;
    2. Passatelo, delicatamente, sul marmo rovinato da trattare;
    3. Risciacquate l’intera superficie con un panno umido;
    4. Fate asciugare.

    Potreste, inoltre, realizzare dei detersivi fai da te, facendo come segue:

    1. Create una soluzione da spruzzare sulle superfici da trattare, sciogliendo 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio in 1 litro d’acqua;
    2. Versate il tutto in un nebulizzatore;
    3. Agitate;
    4. Spruzzate sul marmo da trattare;
    5. Asciugate con un panno in microfibra.

    Così facendo, riuscirete ad ottenere nuovamente un marmo bianco e splendente. I pavimenti in marmo vanno puliti e smacchiati con attenzione: questo materiale, anche grazie alla sua particolare e candida colorazione, è molto delicato, in quanto è sottoposto ad ingiallimento nel corso del tempo.

    Come lucidare il marmo nero

    Se vi state chiedendo come lucidare il marmo nero, il consiglio è quello di ricorrere ai seguenti ingredienti:

    • 1 cucchiaio di aceto bianco;
    • Acqua;
    • Spugna;
    • 1 panno asciutto;
    • Cenere;
    • Sapone di Marsiglia.

    Come smacchiare il marmo nero, dunque? Procedete come segue:

    1. Versate 1 cucchiaio di aceto in un secchio di acqua;
    2. Immergete la spugna nel secchio;
    3. Strofinate la spugna con cura, lungo l’intera superficie;
    4. Sciacquate con l’acqua;
    5. Asciugate con un panno asciutto.

    In alternativa, potreste ricorrere al seguente metodo:

    1. Versate del sapone di Marsiglia e della cenere in un secchio di acqua;
    2. Immergete la spugna;
    3. Passatela sulla superficie di marmo;
    4. Risciacquate con acqua;
    5. Asciugate con un panno asciutto.

    Questi si riveleranno degli ottimi prodotti per lucidare il marmo e donargli nuovamente la brillantezza perduta, eliminando le fastidiose macchie.

    Come lucidare il marmo sintetico

    Il marmo sintetico è, senza alcun dubbio, più facile da gestire e da pulire rispetto a quello naturale. Per la pulizia, è consigliabile ricorrere alle seguenti sostanze, così da creare un detergente fai da te:

    • Acqua calda;
    • Panno pulito;
    • Gesso;
    • Sapone di Marsiglia;
    • 3 litri di acqua;
    • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio;
    • 10 cucchiai di alcool.

    Come si pulisce il marmo, in questo caso? Ecco come procedere per pulire il marmo macchiato:

    1. Bagnate del gesso con l’acqua, fino ad ottenere una crema liquida da spalmare sulle superfici da trattare;
    2. Strofinate il composto con un panno pulito;
    3. Fate riposare per mezz’ora circa;
    4. Spolverate il marmo, eliminando il gesso in eccesso;
    5. Create un detersivo fatto in casa con 3 litri di acqua, 2 cucchiai di bicarbonato, 10 cucchiai di alcool e del sapone di Marsiglia;
    6. Strofinate il composto con un panno di microfibra;
    7. Sciacquate con un panno imbevuto di acqua calda;
    8. Fate asciugare.

    È sconsigliato l’uso di spugne abrasive che potrebbero rovinare la superficie di marmo.

    Come sgrassare il marmo

    Potrebbero capitare delle macchie più ostinate da trattare. In questo caso, come sgrassare il marmo? Potete utilizzare i seguenti ingredienti:

    • Polvere di pomice;
    • Panno in microfibra;
    • Acqua distillata;
    • Bicarbonato di sodio;
    • Fecola di patate o amido di mais.

    Come lucidare il marmo, sgrassandolo? Ecco come fare:

    1. Mettete della polvere di pomice sulle macchie;
    2. Quindi, passate una pezza inumidita con acqua distillata, delicatamente, facendo dei movimenti circolari, fino a riuscire ad eliminare le macchie;
    3. Una volta fatto ciò, risciacquate il tutto;
    4. Asciugate con un panno in microfibra pulito.

    Per rimuovere le macchie di unto sul marmo, potete anche applicare un composto in polvere realizzato con bicarbonato di sodio e fecola di patate o amido di mais: questo permetterà all’unto di essere assorbito.

    Come lucidare il marmo senza lucidatrice

    Come lucidare il marmo con il fai da te? I pavimenti in marmo vanno puliti a dovere: per farlo, però, non bisogna dimenticare che il marmo è una pietra abbastanza delicata, per cui è importante non utilizzare sostanze che potrebbero rovinarlo ulteriormente.

    Ecco cosa vi servirà per lucidare il marmo a mano:

    • Acqua calda;
    • Panno in microfibra.

    Soprattutto quando il marmo non ha ancora assorbito la sostanza in grado di macchiare, potete procedere come segue:

    1. Lavate la superficie con della semplice acqua calda, senza aggiungere ulteriori sostanze e aiutandovi con un panno pulito;
    2. Asciugate, al termine, con un panno asciutto.

    Ciò basterà a ridare una nuova lucentezza al marmo in questione, senza stressarlo con l’uso di altre sostanze. Ricordate che, se lasciate evaporare l’acqua, la superficie potrebbe opacizzarsi per via del calcare.

    Se i rimedi naturali non dovessero condurre ad alcun risultato, sarà necessario rivolgersi ad esperti che effettueranno una lucidatura professionale o la sostituzione del marmo, se necessario.

    Il processo di lucidatura avviene in diverse fasi: inizialmente, è prevista una operazione di levigatura, in cui viene livellato il marmo con pietre a grana grossa, dopodiché viene tirato a lucido con delle pietre a grana. L’ultima passata è lavorata con una grana talmente fine da rendere al pavimento una superficie a specchio.

    C’è, infine, un ultimo metodo alternativo alla lucidatura, che è quello della cristallizzazione del marmo: un metodo più veloce e, soprattutto, più economico che prevede una lucidatura più superficiale che avviene tramite una reazione chimica tra un apposito acido e il carbonato di calce nel marmo.