Come leggere il contatore dell’energia elettrica

Come leggere il contatore dell'energia elettrica? Ecco alcuni semplici ed utili consigli per leggerlo con successo, seguendo la nostra utile guida.

da , il

    Come leggere il contatore dell’energia elettrica – Chi di noi non si è mai trovato alle prese con il contatore Enel? Imparare a leggerlo è molto utile, in modo tale da poterci rendere conto del nostro consumo effettivo di luce e comunicarlo, eventualmente, noi stessi agli operatori telefonicamente. Come fare, quindi? Ecco alcuni semplici ed utili consigli per leggere il contatore dell’energia elettrica con successo, seguendo la nostra utile guida.

    Display e lettura

    Nel contatore dell’energia elettrica, è presente un display e, alla sua destra, è presente il pulsante di lettura: prima di procedere pigiando su questo tasto e con la lettura del contatore, assicuratevi che il tasto funzioni. Come? In un angolo, in basso a sinistra sul display, dovrebbe comparire l’indicazione “L1”; nel caso in cui appaia un triangolo con un punto esclamativo e manchi la corrente elettrica in casa, non vi resterà che contattare uno degli operatori Enel. Il secondo passo da compiere per leggere il contatore Enel è quello di schiacciare il pulsante che si trova a destra del display e scorrere tutte le varie voci presenti.

    Numero cliente e tariffe

    Al primo click sul pulsante di lettura apparirà la scritta “Numero cliente”, che sarà seguita dal vostro codice identificativo. Al secondo click sul pulsante, potrete leggere la tariffa attualmente in vigore: se vi apparirà la sigla “T3” vorrà dire che avrete una tariffa fissa; mentre se quest’ultima si alternerà alla sigla “T2”, vorrà dire che sarà attiva la tariffa bioraria. Le voci “F1”, “F2” ed “F3” indicheranno, invece, tre diverse fasce orarie: “F1” corrisponde alla fascia che va dalle 8:00 di mattina alle 19:00 di sera di tutti i giorni, tranne il sabato; la “F2” è valida dalle 7:00 alle 8:00 di mattina e dalle 19:00 alle 23:00 di sera dei giorni feriali, sabato escluso; mentre, per finire, la “F3” va dalle 00:00 alle 7:00 di mattina e dalle 23:00 alle 00:00 dal lunedì al sabato, comprese le domeniche e festivi, come l’1 ed il 6 gennaio, il giorno di Pasquetta, il 25 aprile, il 15 agosto, l’1 novembre ed il 25 e 26 dicembre.

    SCOPRI COME RIUSCIRE A RISPARMIARE CON IL GAS

    Potenza

    Al terzo click sul pulsante, potrete visualizzare la potenza istantanea, che si aggiornerà ogni 2 minuti in modo automatico. Inoltre, continuando a premere il pulsante, giungerete al messaggio “Lettura – Potenza“ e, da qui, potrete prendere visione dei consumi effettivi del periodo attuale: “A1” si riferirà al consumo nella fascia oraria “F1”; “A2” alla seconda fascia ed “A3” si riferirà ad “F3”. Infine, ricordate che proseguendo con il pulsante di lettura, vi appariranno di nuovo le voci “A1”, “A2” ed “A3”, ma questa volta si riferiranno al consumo del mese precedente.

    Dolcetto o scherzetto?