Come lavare le tende: una guida utile

da , il

    Tende

    Come lavare le tende – Siete in cerca di una guida utile su come poter lavare le tende di casa vostra con successo? Come vanno lavate le tende per ottenere dei risultati ottimali e, soprattutto, senza stropicciarle e, quindi, doverle stirare? Quasi tutti noi abbiamo delle tende in casa e, prima o poi, ci tocca fare i conti con il loro lavaggio e la loro pulizia. Come fare, quindi? Ecco alcuni preziosi e semplici consigli su come lavare le tende con successo, seguendo la nostra utile guida.

    Come lavare le tende: lavatrice ed aspirapolvere

    Che siano a vetro o a soffitto, bianche o colorate, di lino o di altri materiali, come si possono lavare le tende per raggiungere degli ottimi risultati? Le tende sono adatte a diversi ambienti e stanno, praticamente, con tutti i tipi di finestre. Solitamente, le tende che “popolano” le nostre case possono essere lavate in lavatrice, in modo tale che si risparmino sia tempo che soldi. Come raggiungere, dunque, dei risultati da lavanderia? Se la vostra lavatrice ha il programma per tessuti delicati – quindi, adatto anche alle tende – ed è abbastanza capiente, potete procedere in questo senso ed eliminare così polvere e sporcizia, dando loro nuova vita ed eliminando l’annerimento e l’ingiallimento dei colori, oltre che il cattivo odore. Le tende, solitamente, vanno lavate almeno 2-3 volte l’anno – quelle della cucina e del bagno più spesso – e, se avete un aspirapolvere con la bocchetta per i tessuti, potete passarla sulle tende, in modo tale da aspirare la polvere e mantenere le tende pulite il più a lungo possibile, evitando numerosi lavaggi che possano rovinarle. Quando, invece, non potete fare a meno di lavarle per via dei cattivi odori e del peggioramento dei colori, potete lavarle in lavatrice, seguendo le istruzioni dell’etichetta: se c’è stampato un recipiente con un numero al centro, vuol dire che il tessuto potrà essere lavato in acqua alla temperatura indicata nel disegno e con del detersivo liquido per capi delicati; al contrario, se c’è una “X” vuol dire che non potrà essere lavato ed occorrerà, obbligatoriamente, rivolgersi ad una lavanderia che sia specializzata nei lavaggi a secco.

    SCOPRI COME FARE IL SAPONE DI MARSIGLIA IN CASA

    Come lavare le tende: consigli

    Quando lavate le tende in lavatrice, non esagerate con la quantità di detersivo: se sono, infatti, troppo sporche, prediligete un prelavaggio o un doppio lavaggio. Se sono presenti delle macchie, trattatele con del sapone di Marsiglia e lasciatele in acqua per circa 20 minuti – se volete, potete aggiungere un bicchiere di sale grosso – prima di lavarle in lavatrice. Evitate di utilizzare la candeggina per sbiancare le tende, in quanto può far ingiallire il tessuto con più facilità: preferite, invece, un cucchiaio di bicarbonato o uno di aceto bianco da aggiungere al cestello della lavatrice. Non utilizzate la centrifuga ma, se proprio non potete farne a meno, effettuatene una di 300-400 giri al massimo per non stropicciare i tessuti e riappendete le tende umide: il peso, infatti, le spingerà verso il basso. Infine, ricordatevi di piegare con cura la tenda prima di inserirla nella rete per il bucato e di non superare, in ogni caso, i 30 gradi centigradi.

    Dolcetto o scherzetto?