NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Come lavare le tende per non doverle stirare

Come lavare le tende per non doverle stirare
da in Fai Da Te, Lavori casa, pulizia
Ultimo aggiornamento:

    lavare le tende in lavatrice

    Come lavare le tende per non doverle stirare? Una domanda da un milione di euro, almeno per la maggior parte delle casalinghe, o aspiranti tali, alle prese, proprio in questi giorni, con le grandi pulizie di casa e con il fatidico lavaggio di tutte le tende. Già toglierle e lavarle tutte, per poi rimetterle al proprio posto, tra scale e lavatrici, stendibiancheria sempre troppo piccoli e meteo inclemente, è un’impresa, se poi, per renderle presentabili è necessario anche stirarle più che una giornata serve una settimana di ferie. Ecco alcuni suggerimenti per lavare le tende nel modo migliore, per renderle pulite e splendenti ed evitare di stirarle.

    Anche se non sembrano “poi così sporche” come molte donne si ripetono, come una sorta di mantra per autoconvincersi ed evitare di cimentarsi in un’impresa quasi impossibile o, meglio, decisamente sgradevole, le tende andrebbero lavate almeno una volta all’anno. Infatti, il tessuto, mese dopo mese, complice il riscaldamento e gli eventi atmosferici, raccoglie, come una sorta di calamita imprevista, polvere e sporcizia, quindi va igienizzato con cura annualmente.


    Allo scopo, ecco come procedere per lavare le tende ed evitare poi di doversi armare di ferro da stiro. Innanzitutto, prima di mettere in lavatrice le tende, meglio togliere polvere e sporcizia depositata sul tessuto, passando con cura sul tessuto un aspirapolvere impostato alla minore velocità, per evitare di fare danni.

    A questo punto, dopo averle staccate con cura dalle proprie sedi e averle sbattute con vigore, per eliminare ulteriori residui di polvere, non resta che metterle in lavatrice. Sì, ma come? Per ridurre le pieghe e evitare il ferro da stiro in un secondo tempo, meglio piegarle con cura per poi riporle nelle apposite reti per il bucato.

    In alternativa, nelle lavatrici più moderne dotate di cestello che non rovina i tessuti, nemmeno quelli più delicati, le tende si possono riporre anche senza rete. In entrambi i casi, meglio non riempire troppo il cestello, per evitare che le tende si schiaccino, quindi è preferibile optare per il mezzo carico.

    Messe nella lavatrice, non resta che impostare il lavaggio delicato a 30 gradi senza centrifuga, sempre che la lavatrice non preveda già un programma apposito dedicato alle tende, e mettere il detersivo. Meglio non abbondare con quest’ultimo, per evitare un risciacquo lungo e il rischio connesso di stropicciare le tende.

    Lavate le tende, il consiglio è, se possibile, di appenderle direttamente da semi umide, lasciandole asciugare all’aria. In alternativa, per chi ha lo spazio, per non stropicciarle, meglio stenderle il più possibile durante l’asciugatura.

    SCOPRI COME SCEGLIERE LE TENDE GIUSTE

    496

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Fai Da TeLavori casapulizia
    PIÙ POPOLARI
    Oroscopo di oggi
    • Ariete
    • Toro
    • Gemelli
    • Cancro
    • Leone
    • Vergine
    • Bilancia
    • Scorpione
    • Saggitario
    • Capricorno
    • Acquario
    • Pesci