Come interpretare il linguaggio di cani e gatti [FOTO]

da , il

    Vi siete mai chiesti cosa ci vogliano realmente dire i nostri cani e i nostri gatti? Quante volte avete voluto penetrare quella testolina buffa per capire davvero i suoi bisogni, emozioni e, perché no, anche il disagio che talvolta provano, proprio come noi esseri umani? Proprio per venirci in aiuto Sonda ha pubblicato i primi dizionari bilingue - italiano/gatto gatto/italiano e italiano/cane cane/italiano – contenente qualcosa come più di 300 parole-chiave per aiutarci a decifare correttamente il linguaggio del corpo dei nostri animali domestici. Vediamo qualche voce.

    Imparare a decifrare le posture feline potrebbe favorire il rafforzamento del legame affettivo con il nostro animale e ci aiuterà presumibilmente a prevenire eventuali incomprensioni e potenziali reazioni aggressive.

    Arousal: cosa significa

    L’avete sentito nominare tante volte dal nostro veterinario, ma non avete ben capito cosa voglia dire? State tranquille perché non è una malattia, ma si tratta dello stato di attivazione del vostro cane in una scala che va dall’eccitazione (alto arousal) all’apatia (basso arousal). Un arousal intermedio è sintomo di benessere.

    ANIMALI: SCOPRI QUI COME SCEGLIERE IL VETERINARIO

    Pancia all’insù

    Questa postura apparentemente civettuola, con conseguente avvicinamento del padrone, talvolta provoca nel gattino una reazione aggressiva nel momento in cui si tenta di accarezzarlo. Questo perché a volte, quando il micio si sente “con le spalle al muro”, questa posizione può assumere una connotazione estremamente difensiva… non solo che è pronto per le coccole!

    GUARDA QUI LE FOTO DEGLI ANIMALI PIU’ DIVERTENTI

    Battere dei denti

    Non è certo per il freddo! Il gatto spesso batte i denti quando desidera catturare qualcosa, ma sa di non farcela.

    L’occhiolino del gatto

    Quando un gatto saluta un altro gatto o il padrone socchiudendo gli occhi lentamente e in modo civettuolo, sta cercando di comunicare affetto. Questo perché nel mondo dei gatti, chiudere gli occhi in presenza di un altro individuo è un segno di grande fiducia. Perché dunque non fate altrattanto? Così gli comunicherete che non lo considerate una minaccia.

    Erba gattaia

    Vi ricordate tutti la scena di Shrek in cui il gatto con gli stivali veniva privato della sua erba gatta? Oltre a essere indimenticabile ci dice qualcosa sulla personalità dei gatti, che vanno letteralmente fuori di testa per questa pianta aromatica che fa parte della famiglia della menta, ma ha una molecola simile a quella dell’LSD.

    La posizione della coda

    Nei gatti la coda alta comunica fiducia. Quando è arricciata intorno alla coda di un altro gatto o alle gambe di un essere umano, segnala amicizia. Mentre quando è nascosta sotto o tra le zampe, indica insicurezza o ansia. Una coda gonfia è che il gatto si sente minacciato. Se combinata a schiena arcuata, peli ritti e artigli “sguainati”, fossi in voi lo lascerei stare!

    Test: quanto ami gli animali?

    Domanda 1 di 9

    Una cena importante coincide con la passeggiata serale del tuo cane, tu che fai?

    Dolcetto o scherzetto?