Come imbiancare le pareti di casa: una guida utile

da , il

    dipingere pareti casa guida

    Dovete imbiancare le pareti della vostra casa e non sapete da che parte cominciare? Questa piccola guida vi permetterà di tinteggiare le pareti della vostra dimora in pochissimo tempo e con un ottimo risultato. Vediamola insieme!

    Inutile rimandare all’infinito nascondendosi dietro la scusa del poco budget a disposizione, imbiancare la casa è una di quelle cose che potete anche fare da soli, senza per forza ricorrere a un professionista.

    La regola più importante è organizzarsi: un dictat universale che vi permetterà di ottimizzare i tempi e non fare errori.

    Materiali e attrezzatura

    In un negozio, in un centro specializzato in bricolage oppure anche online procuratevi gli attrezzi del mestiere: scotch di carta, teli di cellophan, carta vetrata, un barattolino di stucco, una spatola, un pennello tondo, una pennellessa dritta o un rullo con apposita vaschetta e griglia, un manico di prolunga. Preparate inoltre giornali o cartoni, una scala, una scopa e alcuni stracci.

    dipingere pareti procedimento

    SCOPRI COME DIPINGERE UNA PORTA COL FAI DA TE

    Procedimento

    Il primo passo da compiere è preparare le pareti: togliete polvere e ragnatele, livellate le crepe e i buchi usando la carta vetrata e lo stucco, che andrete ad applicare con una spatola, raschiate via eventuali muffe e segni di umidità e applicate sulle macchie un prodotto apposito. Cercate di spostare al centro della stanza o in un’altro ambiente, ove possibile, altrimenti potete coprirli con dei teli di plastica che fisserete con del nastro di carta. Dopo aver spostato e coperto i mobili, potrete iniziare a posizionare la scala e a rimuovere le tende e tutti gli oggetti appesi alla pareti.

    Adesso potrete iniziare a dipingere. Diluite la pittura seguendo le istruzioni scritte sul barattolo. Cominciate sempre dal soffitto, usando la pennellessa o il rullo per le superfici estese -ricordatevi di strizzarlo per bene nell’apposita griglia per non fare danni!- e il pennello per le parti che richiedono maggior precisione.

    Se il colore attuale della parete è un colore scuro e desiderare optare invece per un colore chiaro, vi consiglio di passare una mano di colore di fondo con fissativo aggiunto: infatti, avendo un forte effetto coprente, vi risparmierà di passare più mani di colore, garantirà un stesura omogenea del colore e migliorerà l’adesione della vernice.

    Ora è arrivato il momento di passare la seconda mano di pittura: aspettate pazientemente che la prima mano sia asciutta e date la seconda, stendendola perpendicolarmente alla prima. Dopo aver fatto asciugare per bene anche l’eventuale seconda mano, controllate se alcuni punti non siano stati colorati correttamente.

    In questo caso usate il pennello tondo così da pitturare zone come nicchie, spigoli o canalette passa fili.

    Ritocchi e smaltimento

    Eliminate delicatamente sbavature e gocce di vernice in rilievo con carta vetrata o solvente, a seconda della superficie. Non gettate mai i barattoli avanzati nello scarico dell’acqua o nella spazzatura, ma smaltiteli portandoli nei centri di raccolta specializzata o chiamando la nettezza urbana.