Come illuminare la cucina in modo moderno con consigli di design

La luce è di fondamentale importanza per migliorare la funzionalità ma anche per valorizzare l'ambiente e con le lampade giuste è quindi possibile dare lustro anche alla cucina. Ecco i consigli e le tipologie di illuminazione ideali per una cucina moderna

da , il

    Ecco come illuminare la cucina in modo moderno con consigli di design, con esempi di lampade a sospensione, a soffitto, a parete e da tavolo da scegliere. La luce è un elemento d’arredo molto importante e va studiata in modo da essere posizionata in modo funzionale ma anche per essere esteticamente più suggestiva. Oltre infatti a dover illuminare in modo ottimale i piani da lavoro è possibile anche dare un tocco estroso con lampade dal design particolare che ben si inseriscano in un ambiente contemporaneo.

    Per arredare una cucina moderna è essenziale anche pensare ad un’illuminazione che contribuisca a darle un look fresco, industriale e contemporaneo.

    Consigli per l’illuminazione della cucina

    L’illuminazione per una cucina moderna deve perseguire 3 obiettivi:

    • garantire a tutta la cucina la luce una luce omogenea sufficiente ad illuminare tutto l’ambiente
    • garantire un’illuminazione particolare dei piani di lavoro, del lavello, dei fuochi e dell’area breakfast o pranzo se presente in cucina
    • utilizzare corpi illuminanti interessanti con una forma attrattiva

    Le lampade a sospensione e le plafoniere di design sono adatte ad illuminare tutto l’ambiente in modo omogeneo, ma sono le più indicate soprattutto per l’illuminazione delle cucina integrata al soggiorno se si sceglie un modello particolarmente importante ed appariscente.

    Come per la lampada a sospensione a Led a luce indiretta Chlorophilia di Artemide disegnata da Ross Lovegrove. Scenografica ma leggera, crea dei giochi di luce e di ombra che daranno movimento a tutta la cucina.

    Per illuminare la zona cottura, quella di lavoro o del consumo cibi si può ricorrere a faretti orientabili da posizionare a soffitto, a parete o sui pensili della cucina, come la lampada in metallo cromato lucido Beluga Steel di Fabbian Illuminazione con diffusori orientabili.

    L’illuminazione della cucina proposto da Leroy Merlin prevede invece anche le strisce di luce LED ideali per creare un’illuminazione personalizzata nei sottopensili.

    L’illuminazione della cucina proposta da Ikea prevede Omlopp di Ikea, una fonte luminosa a LED integrata per illuminare in modo efficace e uniforme il piano di lavoro.

    Come illuminare una cucina moderna

    Smithfield di Flos è una lampada a sospensione per illuminare la cucina in modo moderno disegnata da Jasper Morrison e realizzata in alluminio.

    Un consiglio di design per illuminare la cucina in modo moderno è H20 Lavagna, una lampada a sospensione in Nebulite con finitura lavagna pensata per lasciare messaggi diversi ogni volta che se ne ha voglia.

    Per chi pensa ad un’illuminazione della cucina con lampade a led, ecco Lamoi di Sforzin Illuminazione, una lampada a sospensione a LED in acciaio e diffusori in policarbonato, disponibile color rame o cromo e in 3 differenti dimensioni.

    I più giovani e modaioli invece impazziranno per King Arthur Mirror Dome di Mineheart, un’originale lampada di design a sospensione in vetro e specchio con disegno in resina di Re Artù con corona.

    I faretti per l’illuminazione della cucina

    Cubetto è il faretto orientabile in cromo lucido e cristallo di Fabbian disegnato da Robertopamio + partners.

    Fra le lampade da parete per illuminare la cucina in modo moderno, il faretto alogeno Minifaridue di Cini&Nils disegnato da Mario Melocchi e Franco Bettonica costituito da due elementi orientabili a 360 gradi.

    Fra i faretti moderni per illuminare la cucina, Objective di Artemide è una lampada in alluminio orientabile disegnata da

    Jean Nouvel che offre tre diverse sorgenti luminose: una luce d’ambiente, una luce puntuale e una luce verso l’alto.

    Un’idea in più?

    Deliziosa la lampada da tavolo a LED Grasslamp di Valsfer disegnata da Marko Vučković, che può alloggiare una pianta nel suo incavo interno e che può quindi essere utilizzata per il basilico, il rosmarino o per qualsiasi erba aromatica.

    Lampade scenografiche

    Dolcetto o scherzetto?