Come fare un prato verde: la preparazione

da , il

    Prato

    Preparazione di un prato verdeCome fare per ottenere un prato verde? La preparazione e la manutenzione del prato sono aspetti fondamentali da curare e tenere bene a mente per ottenere un prato verde, proprio come quelli che si sognano con la tipica casa con lo steccato bianco: un giardino curato deve, infatti, avere un manto erboso tagliato alla giusta altezza e che sia, soprattutto, pulito. Ci sono moltissimi tipi di erba, ma soltanto alcune sono adatte per creare un prato perfetto. Ecco, quindi, alcuni pratici ed utili consigli su come fare per ottenere un prato verde.

    Come fare un prato verde: cosa serve e primi consigli

    Prima di tutto, per realizzare un prato da sogno, occorre procurarsi dei semi, un tagliaerba, un fertilizzante, dell’acqua, il Sole e buona volontà. Per capire che semi dovete comprare, dovete conoscere i diversi tipi di erba: c’è l’erba adatta al clima più freddo e quella adatta a quello più caldo, rispettivamente più e meno morbida. Se si è preparato bene il terreno e non vi sono state condizioni sfavorevoli, dopo aver piantato i semi si avrà un prato sottile già nell’arco di una settimana e, dalla successiva, si potrà procedere con la falciatrice per tagliare l’erba alta. Dalla terza settimana in poi, invece, si potrà andare avanti con il normale taglio settimanale del prato verde.

    SCOPRI COME CURARE LE PIANTE DURANTE LE VACANZE

    Come fare un prato verde: come procedere

    Da sempre sognate un bel prato in giardino? Per avere un buon giardino, non è per forza necessario avere un giardiniere, ma basta avere tanta pazienza e seguire alcuni utili consigli per avere della bellissima e morbida erba verde. Per preparare il terreno, dovrete pulire tutta l’area interessata – via pietre, radici e via dicendo – dissodare la terra aiutandovi con una vanga, almeno a venti centimetri di profondità. Ricordate che se il terreno non è molto drenato va aggiunta della sabbia; se lo è troppo, invece, va aggiunta della materia organica; mentre se sono presenti dei ristagni d’acqua, occorrerà realizzare un sistema di drenaggio. Eliminate le irregolarità del terreno, livellandolo e compattandolo – tre volte circa a settimana – per, poi, spargere del fertilizzante ricco di fosforo.

    SCOPRI LE PIANTE REPELLENTI PER LE ZANZARE

    Come fare un prato verde: come seminare

    Per seminare il prato, dovrete prima assicurarvi che non vi sia vento o umidità. Solitamente, è opportuno seminare all’inizio dell’Autunno o in Primavera; se si decide per l’Estate, invece, sarà necessario bagnarlo molto spesso, altrimenti i semi non riusciranno a germogliare. Procuratevi circa 50 grammi di semi per metro quadrato di terreno per, poi, procedere a mano, spargendo i semi; se, invece, avete una seminatrice, potrete passarla longitudinalmente. Successivamente, passate il rastrello per far entrar bene i semi nel terreno e mantenetelo umido, innaffiandolo. Infine, ricordate che la parte interessata non andrà calpestata per circa due mesi.