Come fare le bolle di sapone

da , il

    Bolle di sapone fai da te

    Come fare le bolle di sapone? Semplice, anzi, semplicissimo. Chi pensa che l’unica opzione possibile per far divertire i bimbi a colpi di bolle di sapone sia comprare quelle confezionate già pronte si sbaglia. E parecchio. Con gli ingredienti giusti, pochi ed economici, un po’ di pazienza e di metodo, le bolle di sapone fai da te, per realizzare bolle giganti e resistenti, sono davvero un gioco da ragazzi. Ecco tutto l’occorrente e le istruzioni giuste per portare a termine questa missione decisamente possibile.

    Tutto l’occorrente

    Nessun ingrediente strano o difficile da reperire. Nessun intruglio sospetto o miscela assurda. Solo sapone per i piatti e poco altro, In particolare, per le bolle di sapone fatte in casa, garanzia di successo, è necessario procurarsi: 1 bicchiere di sapone liquido per i piatti concentrato; 1/2 bicchiere di acqua calda; 1/3 bicchiere di glicerina (facilmente acquistabile in tutte le farmacie), utile per dare alle bolle più consistenza e resistenza e per limitare l’evaporazione dell’acqua; 2 cucchiai di zucchero (meglio se a velo, per la sua consistenza).

    In alternativa al sapone per i piatti, si possono riutilizzare anche pezzi di sapone di Marsiglia, scarti di vecchie saponette o residui di sapone liquido. In questo caso, prima di tutto vanno sciolti tutti i residui, mescolati e amalgamati fino a ottenere una miscela omogenea, da mischiare poi con il resto degli ingredienti.

    Come fare

    Preparati tutti gli ingredienti non resta molto da fare se non procedere al loro assemblaggio. Basta versarli in una ciotola piuttosto ampia, mescolare il tutto, senza agitare o shakerare troppo, ma facendo movimenti lenti e precisi, con un mestolo di legno. La miscela ottenuta va poi riposta in un contenitore a chiusura ermetica e lasciato riposare per circa due o tre giorni (in questo modo i componenti si amalgamano per bene e diminuisce il livello di schiuma). Dopo aver avuto tutta la pazienza necessaria basta scuotere il contenitore con forza, aprirlo, e via libera alle bolle.

    Bolle sì, ma come? Si può creare un attrezzo perfetto allo scopo con un po’ di fil di ferro e un pizzico di ingegno. Basta modellare il fil di ferro fino a creare un cerchio, della dimensione corretta per essere intinto nel contenitore con il sapone, completo del relativo supporto. Un’alternativa ancora più economica ed eco-chic si basa sul riciclo delle vecchie grucce metalliche, che possono essere modellate fino a creare un supporto per le bolle della forma e della dimensione desiderata.