Come fare delle belle foto, 10 consigli

Per eccellere e produrre immagini di buona qualità è indispensabile seguire alcune dritte e regole molto semplici e alla portata di (quasi) tutti: ecco i nostri 10 consigli per fare bella figura e sfruttare al meglio le potenzialità delle proprie fotocamere.

da , il

    consigli fare belle foto

    Prima dell’avvento di Instagram, dell’Iphone e di tutti i camera phone, c’erano loro, le care e vecchie macchine fotografiche, con cui, volenti o nolenti, ciascuno di noi doveva fare i conti per fissare sulla pellicola ricordi di una vita o semplicemente delle nostre vacanze. Poi è arrivato lui, il social network per eccellenza dedicato alla fotografia istantanea e con esso siamo stati bombardati da tutta una serie di contenuti di dubbio valore. Per eccellere e produrre immagini di buona qualità è indispensabile seguire alcune dritte e regole molto semplici e alla portata di (quasi) tutti: ecco i nostri 10 consigli per fare bella figura e sfruttare al meglio le potenzialità delle proprie fotocamere.

    La luce giusta

    Un fotografo esperto sa valutare immediatamente alcuni fattori indispensabili per la buona riuscita di un’immagine, quali intensità ed equilibrio della luce sulla scena. Anche il principiante deve saper tenere sempre d’occhio il grado di illuminazione: sulla neve o in piena estate, per esempio, cercate di evitare la luce di mezzogiorno, che è la più intensa, e prediligete gli scatti di prima mattina o nel secondo pomeriggio. La luce deve inoltre essere uniforme e non troppo forte, per evitare un contrasto eccessivo e dunque di ottenere alcune aree dell’immagine troppo bianche o nere. Se state scattando un ritratto fate attenzione che sul volto del vostro soggetto non ci siano ombre. La soluzione? Spostate un pochino i soggetti rispetto al sole.

    Regolare la messa a fuoco con precisione

    messa a fuoco fotografia

    Molti fotografi alle prime armi commettono l’errore di lasciar scegliere alla fotocamera il punto di messa a fuoco, impostando la funzione automatica. E’ bene che sappiate che, per esempio nel caso di un ritratto, il processore della fotocamera non saprà distinguere se il punto di messa a fuoco cade sull’occhio o sul naso, mentre la messa a fuoco dovrà cadere necessariamente cadere sull’occhio. Lo stesso principio vale se invece il vostro soggetto è un paesaggio: siate voi a decidere a quale elemento dare maggiore risalto, poi estendete la profondità di campo in base alla vostre necessità espressive, controllandola attraverso il diaframma.

    Polso fermo

    reggere macchina fotografica

    Se una foto appare poco nitida, quasi sfocata, molto probabilmente avete mosso leggermente la fotocamera nel momento dello scatto. Per essere sicure di ottenere una foto più nitida possibile, impugnate saldamente la fotocamera con tutte e due le mani. Lo stesso discorso vale se utilizzate lo smartphone: in questo caso potete aiutarvi utilizzando una mano come base d’appoggio. Premete molto dolcemente il pulsante di scatto e tenete la fotocamera immobile ancora per mezzo secondo dopo il “clic”. Un piccolo trucco usato dai fotografi della vecchia scuola: nel momento dello scatto cercate di trattenere il respiro!

    Avvicinatevi

    ritratto fotografia

    Il fidanzato, lo stupendo panorama sullo sfondo e quel tramonto da lasciare senza fiato? Volete fotografare tutto questo e allo stesso tempo ottenere una bella foto? Beh, non potete. In fotografia il segreto è mettere sempre in risalto il soggetto, cercando di non mettere troppa carne al fuoco. Ciò significa anche sacrificare quegli elementi che andrebbero a “disturbare” il nostro scatto. Lo vostro scopo è dunque riempire l’area dell’immagine con il soggetto che state fotografando, cercandot tuttavia di non avvicinarsi troppo, altrimenti le fotografie risulteranno sfocate. La distanza più vicina per la messa a fuoco per la maggior parte delle fotocamere è di circa un metro oppure un passo di distanza dalla fotocamera.

    Mettetevi allo stesso livello del soggetto

    ritratto bambini

    Lo sguardo di una persona in una fotografia può essere tanto affascinante quanto lo è nella vita reale. Quando riprendete un soggetto di bassa statura, o comunque vicino al suolo come, per esempio un bambino, è sempre molto importante abbassarsi alla stessa altezza e tenere la fotocamera a livello degli occhi della persona.

    Se osservate i bravi fotografi, noterete che spesso sono piegati sulle ginocchia, seduti o coricati per terra, proprio perché il risultato migliore si ottiene quando la fotocamera è “in linea” con il soggetto.

    FOTOGRAFIA: SCOPRI LE REGOLE BASE

    Decentrate il soggetto

    decentrare soggetto

    Il centro del palco è il posto migliore in cui un artista può trovarsi. Tuttavia, il centro della foto non è il posto migliore per il vostro soggetto. Date nuova vita alla vostra fotografia spostando semplicemente il vostro soggetto lontano dal centro della vostra immagine. Incominciate a giocare a tris con la posizione del soggetto. Immaginate che il vostro mirino sia come la griglia per giocare a tris. Ora posizionate il vostro soggetto in una delle intersezioni delle linee.

    È necessario bloccare la messa a fuoco se si utilizza una fotocamera con messa a fuoco automatica poiché la maggior parte delle macchine fotografiche con questa funzione esegue la messa a fuoco su qualsiasi soggetto posizionato al centro del mirino.

    Flash in controluce

    flash controluce

    Se scattate una foto in controluce il risultato sarà sicuramente una silhouette col soggetto tutto nero, oppure lo sfondo completamente bianco. Il motivo è che la quantità di luce che illumina il viso è di intensità molto diversa da quella dello sfondo. La fotocamera, però, per limiti fisici del sensore, può regolarsi per catturare correttamente una sola delle due. Il rimedio migliore è semplice: usate il flash. Quasi tutte le fotocamere moderne, ma anche molti smartphone, doseranno il lampo per equilibrare la luce sul viso con la luminosità dello sfondo. Ricordate, però, che dovete essere piuttosto vicini al soggetto, soprattutto se c’è tanta luce sullo sfondo.

    DECOUPAGE, ECCO COME PERSONALIZZARE GLI OGGETTI CON LE FOTO