Come fare cappelli di lana: tutorial e schemi [FOTO]

da , il

    Come fare dei cappelli di lana? Siete in cerca di tutorial e schemi per fare del cucito creativo e iniziare a realizzare delle piccole creazioni per il prossimo inverno? Se volete indossare dei caldi cappelli, durante la stagione invernale, perché non crearli da soli? Se avete già esperienza di cucito e amate il fai da te, siete già a buon punto per poter creare con successo dei cappelli di lana, tenendo presente che esistono delle valide alternative a questo materiale che non comportano sofferenza animale. Ecco alcuni preziosi e semplici consigli per creare cappelli, seguendo dei tutorial e degli schemi.

    Come fare cappelli di lana con pon pon

    Cappellino

    Volete indossare dei cappelli originali, magari fatti di lana, in vista del freddo? Cosa c’è di più unico di un capo da noi realizzato? Prima di tutto, è bene ricordare che esistono delle ottime alternative ad un materiale come la lana – a causa del quale, non tutti sanno, muoiono migliaia di pecore l’anno – fra cui l’acrilico, il pile, l’alcantara, il gore-tex e via dicendo. Se, però, avete di già della lana in casa e volete impiegarla in modo utile, potreste realizzare dei cappellini di lana per l’inverno, seguendo alcuni modelli: utilizzando dei ferri da maglia o degli uncinetti e con creatività è, infatti, possibile dare vita a cappelli di fantasie e colori diversi. Con 200 grammi di lana, dei ferri numero 7 e 7 ½, un ago da lana e un ferretto ausiliario, il gioco sarà fatto. Avviate 61 maglie – utilizzando i ferri 7½ e un filo – lavorando a punto coste 1/1; successivamente, fate 10 diminuzioni ogni 2 ferri per 5 volte e fermatevi quando avrete raggiunto 13 centimetri di altezza. Adesso – sul diritto del lavoro – distribuite le 10 diminuzioni della prima serie a 6 maglie a punto coste 1/1, * 1 accavallata doppia e 9 maglie a punto coste 1/1 *; poi, ripetete per 4 volte, 1 accavallata doppia e 4 maglie a punto coste 1/1. Per quanto riguarda le diminuzioni della seconda e della quarta serie, invece, lavorate 3 maglie a rovescio, tra la maglia corrispondente alla maglia ottenuta dalla diminuzione sottostante, quella che la precede e quella che la segue. Lavorate 1 accavallata doppia fra la maglia corrispondente a quella ottenuta dalla diminuzione sottostante, la maglia che la precede e quella che la segue, per quanto riguarda la terza e la quinta serie. Successivamente, quando giungete a 20 centimetri di altezza totale, lasciate in sospeso le 11 maglie rimaste e passate il filo con l’ago nelle maglie in sospeso, stringendo ad anello e cucendo i lati del cappellino. Infine, applicate un pon pon in cima al cappello da voi realizzato.

    Come fare un cappello di lana all’uncinetto

    Cappuccio

    Come fare un cappello di lana all’uncinetto? Ovviamente, tenete presente che potete creare cappelli di lana per uomo, cappelli ai ferri per bambini e, dunque, non solo per donne: bastano, infatti, un po’ di fantasia, manualità e pazienza, oltre alla capacità di saper adattare le misure, per realizzare nuovi accessori fai da te per tutta la famiglia. Ad ogni modo, come fare un cappello di lana all’uncinetto? Parliamo di un cappello crochet, per cui sarà necessario che sappiate come fare le famose “maglia bassissima”, “mezza maglia alta”, “maglia bassa” e “maglia alta”, ovvero 4 dei punti più utilizzati e anche non molto difficili da imparare: online, insieme a diversi schemi per cappelli di lana ai ferri, potrete trovare anche delle semplici indicazioni per imparare a farli. Utilizzando l’uncinetto n°4, procedete alla creazione del cappellino. Da dove iniziare? Al giro n°1, fate un cerchio e lavorate 10 mezze maglie alte all’interno per, poi, chiudere con una maglia bassissima; al giro n°2, eseguite 2 mezze maglie alte nelle sottostanti – per cui da 10 saranno, di conseguenza, 20 – e chiudete con una maglia bassissima; per quanto riguarda il giro n°3, le maglie dovranno diventare 30, dunque lavorate una mezza maglia alta nella “V” delle due mezze maglie alte di prima e chiudete con una maglia bassissima; il giro n°4 prevede un ulteriore lavoro nella “V”, lavorando le mezze maglie alte fino ad ottenerne 40 da chiudere con una maglia bassissima; il giro n°5 prevede che lavoriate le mezze maglie alte, sempre nella “V”, fino ad averne 50 e chiudendo con una maglia bassissima; proseguite dal giro n°6 al giro n°13, lavorando una maglia alta in ogni mezza maglia alta sottostante, mantenendo 50 maglie totali e chiudendo con una maglia bassissima; infine, dal giro n°14 al giro n°18, lavorate 1 maglia bassa in ogni maglia sottostante e chiudete con una maglia bassissima per terminare il vostro bellissimo cappellino. Ricordate di concludere sempre con 1 giro di maglia bassissima.

    Come fare una fascia crochet

    Uncinetto

    Secondo alcuni studi, lavorare a maglia fa bene al cervello e previene la comparsa di alcune malattie del cervello. Perché, quindi, non creare un cappello per voi, un cappello all’uncinetto per l’estate, un cappello ai ferri per uomo utilizzando uno schema o dei cappelli ai ferri per la vostra bimba o il vostro bimbo? In questo caso, dato che c’è solo l’imbarazzo della scelta, vogliamo proporvi un’alternativa alla moda, ovvero la creazione di una fascia crochet fai da te. Come fare? Procuratevi, ovviamente, un filato di lana del colore che preferite, lavorate con l’uncinetto n°4 e realizzate una catenella di due catene: nel giro n°1, fate 2 maglie basse nella seconda catena; nel giro n°2, lavorate 2 maglie basse in ogni maglia bassa – otterrete 4 maglie basse – girate il lavoro e lavorate una maglia bassa in ogni maglia bassa fino a raggiungere i 35 centimetri, quando dovrete diminuire le maglie. Come? Puntate l’uncinetto nella prima maglia bassa ed estraete la maglia; puntate, quindi, l’uncinetto nella maglia bassa successiva e fate la stessa cosa, praticando un gettato e tirando fuori il filo attraverso le 3 maglie che potrete vedere. Una volta fatto ciò, fate passare le maglie basse da 4 a 2: lavorate 2 maglie basse insieme per ottenerne una e, in questo modo, anche le altre 2 fino ad ottenerne da 4 a 2. Girate, nuovamente, il lavoro e lavorate le 2 maglie basse insieme per ridurle ad 1. infine, tagliate il filo e fissatelo. Per quanto riguarda il cordoncino, invece, tagliate 4 fili dello stesso filato – 60 centimetri circa l’uno – e attorcigliateli per, poi, piegare il cordoncino in 2 e cucire un’estremità del cordoncino all’estremità della fascia; per concludere, realizzate un nodo all’altra estremità del cordoncino e fate un cordoncino in più, ripetendo lo stesso procedimento. Infine, non dimenticate anche l’importanza di lavare correttamente i capi a maglia e a uncinetto.