Come fare bracciali Chan Luu: una piccola guida [FOTO]

da , il

    Una piccola guida per scoprire come fare i bracciali Chan Luu: le istruzioni e i consigli utili per realizzare con le proprie mani, in modo semplice e veloce, i braccialetti in perfetto stile Chan Luu, completi di cordoncino e perline. Gli originali braccialetti giapponesi sono l’ideale per completare un look casual, ma anche per impreziosire un outfit più importante. Ecco come farli.

    L’occorrente

    Per realizzare questi bracciali fai da te è necessario procurarsi: il cordoncino (di colori neutri o accesi in base alle preferenze), che può essere di diversi materiali, dalla pelle alla corda fino alla plastica; un filo di cotone piuttosto grosso e resistente; perle a scelta (si può optare per le perle più classiche dai toni neutri oppure per le pietre sfaccettate dei colori più insoliti) provviste di fori per far passare il filo; un bottone; un ago; forbici; un pezzo di nastro adesivo.

    SCOPRI COME REALIZZARE ALTRI BRACCIALI FAI DA TE

    Come fare

    Innanzitutto la misura: prendere il cordoncino scelto come protagonista dell’accessorio fai da te, piegarlo a metà, ottenendo due fili paralleli della stessa lunghezza, e prendere le misure in base al proprio polso (lasciando qualche centimetro in più per la chiusura). Tagliato l’eccesso di filo, non resta che preparare la base per la lavorazione vera e propria. Si comincia con un nodo a un’estremità, che verrà fissato al piano di lavoro, per semplificare il tutto, con un pezzo di nastro adesivo. La misura del nodo va scelta in base al diametro del bottone scelto come chiusura del bracciale.

    Fissata l’asola fatta con il nodo non resta che annodare il filo di cotone, fissandolo a uno dei due fili di cordoncino (sotto il nodo), per cominciare la lavorazione vera e propria. Con l’aiuto dell’ago e del filo di cotone, fissare la prima perla tra i due cordoncini, facendo passare il filo intorno a entrambi e attraverso la perla.

    Ripetere lo stesso procedimento con le altre perle fino al completamento del bracciale della lunghezza desiderata, per poi fissare l’estremità con un nodo su cui inserire anche il bottone, che diventerà la chiusura. Con lo stesso metodo si possono realizzare anche bracciali più complessi, a più fili, ripetendo le stesse “mosse” su cordoncini più lunghi. Per un effetto meno vistoso, il consiglio è di scegliere il filo di cotone in tinta con il cordoncino, così come le perle dello stesso colore o tonalità. Al contrario, per ottenere un bracciale più colorato e vivace, meglio puntare tutto sui contrasti, tra perle e filo, filo e cordoncino, cristalli, strass e le cromie più azzardate.