Come eliminare il cattivo odore dal frigo

Qualche rimedio utile e qualche alleato prezioso per eliminare in modo efficace e duraturo i cattivi odori dal frigorifero: dal bicarbonato al limone, ecco i toccasana perfetti allo scopo.

da , il

    togliere i cattivi odori dal frigorifero

    Come eliminare il cattivo odore dal frigo? Una domanda che tutte, almeno una volta nella vita, si sono poste. Ma che in molti casi resta senza una valida risposta. Se non si vuole optare per i deodoranti pensati allo scopo disponibili in commercio, ma si vogliono sfruttare i rimedi offerti dalla natura e comprovati dalla tradizione, ecco alcuni suggerimenti e alleati validissimi.

    La pulizia, prima di tutto

    Pulire frigo

    Prima di cercare l’alleato perfetto, il rimedio naturale ideale, il primo trucco per eliminare eventuali cattivi odori dal frigorifero è la pulizia. Dopo aver staccato la corrente e rimosso tutti i cibi e le bevande, meglio armarsi di un po’ di buona volontà, una spugna e uno straccio puliti, acqua tiepida e pulire bene tutte le superfici interne del frigorifero, eliminando ogni eventuale residuo, macchia o sporcizia varia.

    L’aceto

    L’aceto, ormai è noto, è uno dei migliori amici in casa. Non solo in cucina, ottimo per condire e insaporire i piatti, anche per la pulizia di molti ambienti domestici. E il frigorifero non fa eccezione. Si può sfruttare il potere pulente, sgrassante e disinfettante dell’aceto per assorbire i cattivi odori del frigorifero. Allo scopo si può riporre un bicchiere pieno di aceto per un paio di giorni in un angolo del frigorifero, oppure utilizzarlo, diluito con acqua calda e con l’aiuto di un panno di cotone, per passare mensole e ripiani.

    Il bicarbonato

    1340 bicarbonato e le mille virtu

    Un’altra certezza della pulizia domestica, il bicarbonato. Igienizzante, sbiancante, pulente, antisettico e disinfettante, il bicarbonato di presta benissimo anche a eliminare tutti gli sgradevoli odori che possono infestare il frigorifero. Basta riporre in un angolo del frigorifero, magari sul ripiano più basso, una ciotolina piena di bicarbonato per qualche giorno e il gioco è fatto.

    Il caffè

    caffe

    Una delle bevande preferite dagli italiani, e non solo. Il caffè è un vero toccasana contro i cattivi odori. Non per nulla si utilizza come ingrediente principale di candele profumate capaci di contrastare anche gli aromi più sgradevoli. Per sfruttare al meglio il potere anti-odore del caffè, il consiglio è di versarne un po’ in un sacchetto da lasciare in un angolo del frigorifero. Un’altra idea che accontenta anche gli amanti del riciclo creativo: finita la confezione del caffè macinato, invece di buttarla si può lasciare, completa dei rimasugli negli angoli e sul fondo, nel frigorifero come deodorante eco-chic.

    Il limone e la patata

    limoni 586x390

    La natura è piena di sorprese. E se sul potere deodorante, pulente e antisettico del limone non c’erano già più dubbi su quello deodorante della patata pochi scommetterebbero. Invece, entrambi sono ottimi per combattere i cattivi odori nel frigorifero. Il limone così come la patata, tagliati a metà, diventano un deodorante perfetto, da sostituire settimanalmente, per il frigorifero, grazie alla capacità di assorbire gli odori e di profumare l’ambiente.