Come dipingere le pareti di casa? I consigli per riuscirci

da , il

    Dipingere le pareti

    Vi siete mai cimentate nell’arduo compito di dipingere le pareti di casa? Come ben saprete non basta avere un pennello e un po’ di vernice a casa, bensì serve organizzare per bene il lavoro, preparando la stanza a dovere, scegliendo con cura gli attrezzi necessari e per ultima cosa, non meno importante, saper scegliere con cura e buon gusto il colore giusto per le pareti che vorremo tinteggiare, in modo da dare un po’ di freschezza alla stanza, oltre che ad una nuova personalità. Questi due motivi sono infatti generalmente i due motivi principali per cui si decide di fare questo tipo di lavoro.

    Di seguito vedremo dunque insieme tutte le cose da fare per evitare di fare un cattivo lavoro e prendere tutte le dovute precauzioni per organizzare le stanze da imbiancare e gli attrezzi da tenere a portata di mano. Non avremo così bisogno di un imbianchino e risparmieremo sulla manodopera.

    Preparare la parete da imbiancare

    Molto importante prima di iniziare il lavoro è preparare le pareti da imbiancare, in modo da eliminare imperfezioni e rendere perfetto il lavoro. Se avrete della carta da parati, vi servirà il materiale necessario per toglierla, ovvero una macchina perfetta per questo scopo, noleggiabile nei negozi fai da te. Se invece il muro ha già una tinteggiatura e la superficie è irregolare, levigate le sporgenze e coprite i buchi con dello stucco, levigandolo poi a livello. Nel caso in cui la parete è già perfetta e necessita solo una rinfrescata, il lavoro da fare in questa fase è praticamente nullo.

    Attrezzatura per imbiancare casa

    Molto importante anche la preparazione dell’attrezzatura necessaria per dipingere le pareti: oltre al solito rullo e al pennello per le parti più delicate, ci servirà dell’altro materiale come ad esempio del nastro adesivo per coprire le prese e lo zoccolino superiore della parete, ma anche la scala proporzionata alle pareti della stanza, i teli (oppure dei giornali) per coprire il pavimento e un secchio in cui diluire il colore. Guardate questo articolo per trovare tutti i consigli utili per non tralasciare nulla.

    Preparare le stanze

    Preparare una stanza prima di tinteggiare i muri è una fase delicata del lavoro, dato che tutti gli oggetti potrebbero sporcarsi. E’ quindi un lavoro preventivo per evitare di trovarsi alla fine con la briga di dover pulire ad uno ad uno gli oggetti sporcati con uno straccetto umido. Vi conviene quindi spostare il più possibile fuori dalla stanza ed il resto dei mobili andrà raggruppato al centro di essa, in modo da non dare intralcio. Inoltre andranno coperti con del nastro adesivo tutte le prese (smontate della cornicetta), battiscopa, infissi, le finestre e le lampade. Coprite quindi con un cellofan i mobili al centro e il pavimento. Scoprite altri trucchi nell’articolo completo.

    Scegliere i colori giusti per tinteggiare una stanza

    Scegliere il colore giusto per una stanza è un compito molto difficile se non si ha il giusto occhio oppure non si ha abbastanza esperienza in questo tipo di lavori. Si può scegliere un classico bianco per evitare di sbagliare, ma optare per una tinteggiatura calda o fredda, può dare alla stanza un aspetto molto elegante e meno anonimo. Date un’occhiata quindi a questo articolo per capire quale colore scegliere per le pareti di ogni stanza, in modo da ridurre i dubbi e le incertezze sulle tonalità più adatte.

    Per voi ecco altri articoli che potrebbero interessarvi a proposito di bricolage:

    Applicare la carta da parati

    Visitate la nostra sezione dedicata al Bricolage

    Pennelli sintetici e naturali

    Dolcetto o scherzetto?