Come curare le piante con i pidocchi

da , il

    Come curare le piante con i pidocchi

    Come curare le piante con i pidocchi? Eliminare questi fastidiosi insetti non è difficile come può sembrare. In commercio, esistono diversi prodotti adatti a tale scopo, ma contengono sostanze chimiche dannose sia per la salute che per l’ambiente e, per questa ragione, andrebbero evitate. Fortunatamente, ci sono dei metodi naturali a cui poter ricorrere, che sono spesso altrettanto efficaci. Per chi ha delle piante in casa o in balcone in vaso, oppure nell’orto o in giardino, è possibile avere delle ottime soluzioni per contrastare la presenza degli afidi; conosciuti anche come pidocchi delle piante. Come fare, quindi? Ecco alcuni utili consigli e idee per curare le piante con i pidocchi.

    Piante con i pidocchi: cannella, pomodoro, cipolla, aglio e peperoncino

    Tra i rimedi naturali e biologici a cui poter ricorrere, c’è la cannella: il suo olio – di Ceylon, per l’esattezza – è, infatti, un incredibile rimedio contro gli afidi che va utilizzato diluito con dell’acqua da spruzzare direttamente sulle piante. Anche il macerato di pomodoro può essere una soluzione per contrastare la presenza di afidi e di parassiti. Altrettanto efficace pare sia anche il decotto alla cipolla: dovrete portare ad ebollizione le bucce di due cipolle – lasciate bollire l’acqua per 10 minuti – insieme a 500 millilitri di acqua da filtrare, lasciare raffreddare e versare in uno spruzzino per poterlo, successivamente, applicare sulle piante. Allo stesso modo, anche il decotto all’aglio rappresenta uno dei rimedi più efficaci per eliminare i pidocchi dalle piante: vi basterà realizzare un decotto con una testa d’aglio suddivisa in spicchi da far bollire per 5 minuti in 500 millilitri di acqua, far raffreddare, filtrare e versare in uno spruzzino; come prevenzione, invece, potete piantare alcuni spicchi d’aglio alla base delle piante. Il peperoncino è, poi, un ottimo repellente naturale contro i parassiti: frullate ad alta velocità 6-10 peperoncini per 2 minuti, utilizzando 2 bicchieri di acqua e lasciando riposare per tutta la notte per, poi, filtrare, diluire con acqua e versare in uno spruzzino.

    SCOPRI GLI USI ALTERNATIVI DELLA CANNELLA IN CASA

    Piante con i pidocchi: equiseto, ortica, olio di Neem e sapone di Marsiglia

    La tisana di equiseto va, invece, preparata con 20 grammi di equiseto fresco o 4 grammi di equiseto secco da far bollire in 100 millilitri d’acqua e da lasciare, successivamente, raffreddare per, poi, filtrare e a cui aggiungere acqua fino a raggiungere 1 litro. Anche il macerato di ortica è un rimedio utile per combattere gli afidi e gli altri parassiti nell’orto, così come l’olio di Neem di cui diluire 4 gocce in 1 litro di acqua da agitare e nebulizzare sulle piante e sul terreno. Il sapone di Marsiglia può, inoltre, essere sciolto – nella quantità di 1 cucchiaino sia che sia liquido che in scaglie – in 500 millilitri di acqua calda da lasciare raffreddare prima dell’utilizzo tramite spray. Infine, ricordate che tutti questi rimedi vanno applicati nelle ore serali, una o due volte alla settimana e possono essere conservati in bottiglie chiuse che siano al riparo dalla luce.

    CONSIGLI PER FARE IL SAPONE DI MARSIGLIA IN CASA