Come creare una zona benessere in casa: tanti spunti originali [FOTO]

da , il

    Se si ha la fortuna di vivere in un alloggio grande o di avere uno spazio inutilizzato, si può creare una zona benessere in casa. Ricavare un luogo attrezzato ad area wellness per far del bene al corpo e alla mente, è più facile di quanto si pensa. Perchè allora non toglierci il piacere di sentirci meglio dopo una lunga giornata di lavoro, dopo scuola o finiti i lavori di casa, anche fra le mura domestiche?

    Per una vita in salute, esistono una vasta gamma di soluzioni che permettono di ritrovare forma ed equilibrio anche all’interno di casa, ogni volta che si vuole, e senza quindi dover andare in palestra o in un centro benessere. Costruire uno spazio wellness, o anche semplicemente dotare la stanza da bagno di arredi dedicati alla salute del corpo o al relax, è possibile.

    Se si vuole creare una stanza dedicata al benessere vanno previsti almeno 8 mq per la zona palestra con gli attrezzi fitness, e altrettanti per una la zona benessere con vasca, o doccia, o sauna, e magari un lettino per i massaggi o il relax. Ovviamente per l’installazione di una doccia o di una vasca è necessario l’intervento di un idraulico, e questo va quindi previsto durante una ristrutturazione.

    Se il sogno è quello di rilassarsi e godere del benessere dell’acqua, si può scegliere una minipiscina. Oggi sono facilmente collocabili in ogni ambiente della casa, sia all’interno che all’esterno, e assicurano benessere e comfort multisensoriale, diventando anche un vero e proprio trattamento spa a casa tua.

    GUARDA LE PISCINE DA GIARDINO, PERFETTE PER TRASFORMARE LO SPAZIO ESTERNO IN UNA VERA OASI

    Ma anche una vasca idromassaggio è l’ideale per rigenerarsi dallo stress quotidiano ed allontanare le tensioni, e nessuno vi obbliga di installarla in bagno!

    SCOPRI LE VASCHE DA BAGNO PIU’ BELLE DEL 2015

    Anche una sauna può essere la scelta perfetta per creare una zona benessere in casa, perchè il suo calore forte e secco ha effetti benefici sull’equilibrio psicofisico, rilassando mente e corpo, conciliando il sonno, e depurando la pelle.

    E cosa ne dite delle docce emozionali? In bagno si può sostituire il soffione della doccia con uno che produca getti nebulizzati o a scroscio, o applicare dei pannelli che producano luci colorate, aromi e suoni per godere dei benefici dell’idroterapia, della cromoterapia e dell’aromaterapia.

    Una zona benessere deve poi comprendere un’area fitness, che in casa può essere composta da attrezzature che occupano poco spazio o che possano essere riposte in appositi contenitori.

    Gli elementi più indicati possono essere un tapis roulant, una cyclette, e una panca multifunzione che permette di allenare varie parti del corpo, senza dimenticare un tappetino, i pesi e le palle ginniche.

    La palestra in casa