Come creare un antiparassitario naturale

da , il

    Cagnolino

    Come creare un antiparassitario naturale – Siete in cerca di informazioni perché intenzionati a realizzare un antiparassitario per i vostri cani, con le vostre mani? I prodotti in vendita sono costosi e realizzati con sostanze chimiche dannose per la salute e per l’ambiente. Perché, quindi, non creare un antiparassitario che sia naturale, economico e rispettoso della salute e dell’ambiente che ci circonda? Non è impossibile come può sembrare, ma come fare nel dettaglio? Ecco alcuni preziosi e semplici consigli per creare un antiparassitario naturale per i pelosi a quattro zampe.

    Come creare un antiparassitario naturale: ingredienti e preparazione

    Chi non ama gli animali? Se avete adottato un peloso – una delle scelte più belle che potete fare in vita vostra – è chiaro che dovete prendervi cura di lui al cento per cento, antiparassitari inclusi: i parassiti, infatti – zecche, pulci, zanzare e via dicendo – sono purtroppo un problema che è bene tenere lontano. In commercio, esistono diversi prodotti che aiutano a combattere questa problematica, ma sono tutti di origine chimica. Perché, quindi, non provare anche qualche rimedio naturale per vedere se funziona? È, infatti, possibile preparare dei prodotti naturali direttamente in casa per combattere ed allontanare questi fastidiosi parassiti. Quali sono gli ingredienti? Prima di tutto, in erboristeria, acquistate dell’olio essenziale di limone, di arancia e di menta e procuratevi anche un contenitore in vetro o in plastica con coperchio. All’interno del barattolo in questione, versate due cucchiai di olio di semi di girasole ed aggiungete tre gocce di citronella liquida, due gocce di olio essenziale di arancia e tre gocce di olio essenziale di limone. Una volta fatto ciò, chiudete il barattolo con il coperchio ed agitate la miscela, in modo tale da mescolarla per bene. Successivamente, riaprite il barattolo ed aggiungete al composto una goccia di olio essenziale di menta per, poi, richiudere nuovamente ed agitare ancora una volta. Cosa resta da fare, adesso? Applicare il prodotto sul vostro cane, magari utilizzando una pipetta di vetro per catturare il contenuto del barattolo e posizionarlo sul collo del nostro animale. In alternativa, potete utilizzare anche dell’olio di neem da applicare in gocce sul pelo del cane o dell’aceto bianco, diluito con acqua e con un panno morbido.

    SCOPRI COME ADOTTARE UN CANE

    Come creare un antiparassitario naturale: consigli

    Una volta applicato l’antiparassitario naturale, è bene tenere sotto controllo Fido per tutta la giornata, in modo tale da accorgerci della eventuale comparsa di intolleranze al nostro repellente. Se non si manifestano segni di allergie, possiamo procedere con l’applicazione delle restanti gocce lungo tutta la schiena, proprio come si fa con gli antiparassitari in commercio: una goccia per un totale di 5 gocce lungo tutta la schiena del nostro cane. Inoltre, ricordate che, nonostante sia un prodotto al cento per cento naturale, è comunque bene non abusarne: applicarlo una volta alla settimana, infatti, andrà più che bene. Infine, non dimenticate mai di pulire la cuccia, gli oggetti ed i giocattoli del vostro amico a quattro zampe con acqua, aceto e bicarbonato per evitare l’annidarsi di germi e parassiti.

    CONSIGLI PER SCEGLIERE IL VETERINARIO