Come conservare i costumi da bagno quando finisce l’estate

da , il

    conservare i costumi

    Ormai è giunto il momento di salutare i nostri costumi da bagno e di conservarli nell’armadio. A meno che non abbiate intenzione di regalarvi una bella vacanza al caldo, mentre in Italia tutti soffrono il freddo, raggiungendo magari qualche meta esotica gettonatissima, sappiate che fino al prossimo anno, quando le temperature torneranno calde, non vi serviranno. Se state attraversando il classico momento del cambio di armadi, vi sarete chieste come conservare al meglio il vostro costume da bagno, sicure di ritrovarlo il prossimo anno esattamente come ve lo ricordavate voi, colorato, perfetto e non sgualcito o, peggio ancora, sformato. Ecco allora i nostri utili consigli per poter conservare al meglio i vostri bikini e costumi interi.

    L’estate è finita, dobbiamo farcene una ragione: inutile tenere ancora i costumi da bagno all’interno del cassetto della lingerie o, peggio, in bella vista nel nostro armadio. Ogni volta che li vedete è una sofferenza, perché sapete bene che stiamo per arrivare nel periodo più freddo che ci sia durante l’anno. E sicuramente tutti quei bikini non vi serviranno.

    Meglio conservarli, per poterli poi ritrovare il prossimo anno in perfetto stato. Innanzitutto comprate delle scatole, trasparenti o con qualche stampa, dove conservare la vostra moda mare: ricordatevi di scriverci sopra un’etichetta, così il prossimo anno potrete ritrovare facilmente il contenitore dove avete conservato i vostri costumi da bagno. Utile anche se dovete partire all’improvviso per una meta esotica in questo freddo inverno italiano.

    Ma come vanno messi al suo interno? Prima di tutto dovete lavarli accuratamente, per prepararli al lungo riposo e togliere tutti i residui di salsedine, che potrebbe causare molti problemi al tessuto. Prendete una bacinella di acqua caldissima e metteteci dentro un bel quantitativo di sale grosso da cucina. Prendete ora il vostro costume da bagno e inseritelo nella bacinella. Lasciatelo per una decina di minuti e poi aggiungete un po’ di bicarbonato. Girate accuratamente con le mani, in modo che tutto si mescoli al meglio e il bicarbonato venga assorbito bene.

    Lasciate in ammollo per un’altra decina di minuti, dopodiché potete riprendere il vostro bel costume da bagno e sciacquarlo sotto l’acqua corrente, magari utilizzando anche qualche goccia di succo di limone, che servirà a proteggere il tessuto dall’usura del tempo e dell’uso.

    Il costume da bagno va poi fatto asciugare all’aria aperta. Una volta asciutto, prendete delle bustine di plastica, dove conservare al chiuso ogni costume separatamente. E’ più pratico e preserva il tessuto dagli acari. Poi potrete andare a mettere le bustine sigillate all’interno della vostra scatola.