Come coltivare le violette

da , il

    Violette

    Come coltivare le violette – State cercando dei consigli per la coltivazione delle violette? Queste meravigliose piante vengono utilizzate soprattutto in maniera ornamentale e sono bellissime da tenere sia in casa che in balcone o in giardino, grazie ai fiori profumati e colorati che la contraddistinguono. La coltivazione delle violette non richiede particolari conoscenze o bravura. Amate questi fiori ed il loro profumo e vorreste averli, ma siete in cerca di dritte sulla coltivazione? Ecco alcuni preziosi e semplici consigli su come poter coltivare le violette.

    Violette: introduzione e come coltivarle

    La viola è un tipo di pianta che appartiene alla famiglia delle Violaceae, della quale fanno parte circa 400 specie e che è diffusa maggiormente in Europa, oltre che nelle zone tropicali ed in America. Le violette vantano numerose varianti cromatiche e la loro coltivazione non è complicata come si pensa, anzi si presta perfettamente a chi non ha particolari conoscenze di giardinaggio o un pollice verde sviluppato. Ciò che caratterizza questi meravigliosi fiori è il fatto di essere molto resistenti al freddo ed alle nevicate: sono, quindi, perfetti durante l’Autunno e l’Inverno e sono resistenti al gelo – anche fino a -15 gradi – e senza per questo smettere di fiorire. Come permettere, quindi, una bellissima fioritura e coltivare le violette nel miglior modo possibile? Prima di tutto, potete coltivarle sia in vaso che in terreno: basta, infatti, che la terra sia fresca, fertile e ben drenata. Naturalmente, il periodo migliore per piantare questa pianta è l’Autunno – in una giornata non troppo fredda – ma è possibile piantarla anche in Primavera: interratela fino all’attaccatura delle radici, non affossate troppo la pianta ed annaffiate la terra subito dopo. Le viole devono essere poste a 15 centimetri di distanza l’una dall’altra, oppure in dei vasi molto capienti.

    SCOPRI COME SI COLTIVA IL GELSOMINO

    Violette: cure e consigli

    Ricordate di riporre le violette in un luogo luminoso, sia che si trovi in pieno Sole o anche un po’ riparato dalla luce solare: questo accorgimento è importante per evitare che la pianta possa produrre dei fiori di dimensioni più piccole, oltre che in minor numero. Durante il periodo estivo, evitate l’eccessiva esposizione al Sole, in quanto le violette soffrono il caldo, per cui i raggi diretti del Sole possono compromettere il suo stato di salute e la sua crescita. Infine, è sempre bene eliminare le foglie o gli steli secchi, deboli o malati, proprio come si fa anche per le rose.