Come coltivare le pere: una guida utile

da , il

    Sliced Ripe Green Pear Isolated on White Background

    Come coltivare le pere – State cercando una guida utile che tratti della coltivazione del pero? Le pere sono un frutto delizioso, fresco e perfetto da consumare durante il caldo estivo. Il pero – il cui nome è Pyrus L. – appartiene alla famiglia di piante delle Rosaceae, caratterizzata da una fioritura colorata e delicata. Le pere sono originarie dell’Europa occidentale, ma se ne trovarono esemplari anche in Africa del Nord ed in Asia. Siete curiosi di sapere come fare per avere questo albero a casa vostra, in giardino? Ecco alcuni preziosi e semplici consigli per coltivare le pere con successo, seguendo la nostra utile guida.

    Come coltivare le pere: coltivazione

    Vorreste piantare un pero per poter godere dei suoi frutti? Le pere sono ricche di zuccheri semplici, con una prevalenza di potassio che le rendono particolarmente adatte ad una dieta iposodica. Per coltivare una pianta di pere basta seguire alcuni piccoli accorgimenti. Il pero è un albero che vanta dei meravigliosi fiori bianchi e rosa in Primavera e che dà i suoi frutti durante l’Estate o l’Autunno, a seconda della varietà scelta: la sua produzione avviene, infatti, solitamente, da fine luglio resistendo anche 3-4 mesi con il freddo; per questa ragione, le pere sono spesso consumabili per gran parte dell’anno. Se avete un giardino, potrete piantare un pero in un terreno che sia particolarmente argilloso e fertile: andrà, infatti, utilizzato del concime prima della piantagione. Per quanto riguarda il drenaggio, la terra dovrà essere abbastanza umida, ma andranno evitati assolutamente i ristagni d’acqua che sono molto pericolosi per la salute della pianta. La potatura del pero andrà effettuata man mano che la pianta crescerà, prestando attenzione ad eliminare i rami vecchi per scongiurare eventuali pericolose malattie.

    SCOPRI COME COLTIVARE LE ALBICOCCHE

    Come coltivare le pere: consigli

    Ricordate che l’irrigazione dovrà essere abbondante, in special modo durante i mesi caldi: il terreno non dovrà, infatti, mai essere secco per poter garantire una buona riuscita dei frutti. Infine, prestate sempre attenzione alla formazione di malattie e batteri, in modo tale da evitare il danneggiamento dell’albero e dei frutti che verranno; attenzione sia quando acquisterete il pero che successivamente, durante la sua crescita. Ricordatevi di utilizzare dei prodotti che possano aiutarvi nella coltivazione del pero. Pronti a far sfoggio del vostro pollice verde?

    CONSIGLI PER LA COLTIVAZIONE DEL PESCO

    Dolcetto o scherzetto?