Come coltivare i pomodori: una guida utile

da , il

    Pomodori pomodoro

    Come coltivare i pomodori – Siete in cerca di una guida utile per la coltivazione dei pomodori? Il pomodoro è una pianta che appartiene alla famiglia delle Solanaceae e che produce frutti di colorazione rossa molto utilizzati nella cucina mondiale ed italiana, in special modo. Questo meraviglioso frutto è nativo dell’America centrale, del Sudamerica e della zona compresa tra i Paesi del Perù e del Messico. Ricchi di principi nutritivi ed a basso contenuto calorico, i pomodori sono un must delle nostre tavole. Come fare, quindi, per coltivarli? Ecco alcuni preziosi e semplici consigli per coltivare i pomodori, seguendo la nostra utile guida.

    Come coltivare i pomodori: coltivazione in vaso

    Pasta, pizza, piadine, insalate e chi più ne ha più ne metta, sono davvero tante le pietanze accompagnate dal fresco e buon pomodoro. Come iniziare la coltivazione di questo ortaggio prelibato, in casa? Non è impossibile come può sembrare, in quanto si può coltivare sia in vaso che nell’orto. Per prima cosa, occorre procurarsi i semi e dei vasetti – di 6-8 centimetri di diametro – dove interrare circa 3-4 semi per vasetto. In casa, è possibile dare il via alla semina già da fine Inverno in un ambiente chiuso mentre, agli inizi della Primavera, sarà possibile spostare i vasetti all’esterno, avendo cura di non posizionarli eccessivamente al Sole e che le notti non siano ancora troppo fredde. Ricordate che i pomodori non amano i ristagni nei sottovasi: ricordate, quindi, di svuotarli periodicamente. Per il trapianto delle piantine, utilizzate dei vasi da circa 20-30 centimetri e dei sostegni; oppure, potete acquistare presso un vivaio delle piantine di pomodori già pronte per essere trapiantate. Per iniziare il procedimento, dovrete iniziare all’aria aperta – in Primavera inoltrata, verso fine aprile – e quando la piantina avrà un’altezza di almeno 15 centimetri. Le piantine di pomodoro andranno innaffiate una o due volte alla settimana quando non saranno ancora spuntati i frutti; mentre occorrerà innaffiare ogni due giorni a maturazione dei pomodori.

    SCOPRI COME COLTIVARE L’AVOCADO

    Come coltivare i pomodori: coltivazione nell’orto

    Per la coltivazione dei pomodori nell’orto, inizialmente occorrerà piantare i semi in vasetti da trapiantare successivamente nell’orto. Una volta pronte per il trapianto, le piantine potranno essere posizionate direttamente in piena terra ed in un luogo ben soleggiato: create delle buche ed innaffiatele prima di trapiantare le piantine. Essendo dei rampicanti, le piantine di pomodori avranno bisogno di sostegni come dei pali alti più di un metro ai quali legare con dello spago le piante. Per quanto riguarda l’annaffiatura, andrà inumidito bene il terreno circa una o due volte alla settimana fino alla maturazione dei pomodori, quando si dovrà innaffiare ogni due giorni circa.

    SCOPRI COME COLTIVARE L’ANGURIA

    Come coltivare i pomodori: consigli

    Potete scegliere delle varietà di pomodori più piccole, come i ciliegini o i datterini, per avere un raccolto più rapido. Come noto, il raccolto dei pomodori avviene soprattutto in Estate ma, a volte, anche per parte dell’Autunno.