NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Come coltivare i cetrioli

Come coltivare i cetrioli
da in Coltivare piante, How To, Piante, coltivare ortaggi, coltivare orto
Ultimo aggiornamento: Domenica 20/11/2016 17:09

    Cetrioli

    Come coltivare i cetrioli in casa? I cetrioli – il cui nome originario è Cucumis Sativus – appartengono alla famiglia delle Cucurbitaceae, ovvero la stessa di zucche e zucchine: si tratta di un ortaggio ricco di proprietà benefiche per la salute dell’organismo e, in special modo, adatto alla stagione estiva, in quanto estremamente idratante, rinfrescante, ricco di sali minerali e di acqua e povero di calorie. La coltivazione di cetrioli biologici non è difficile come può sembrare, che sia in vaso in balcone o in orto in giardino. Come fare, dunque? Ecco alcuni utili e semplici consigli per coltivare i cetrioli con successo.

    Cetrioli varietà

    La prima cosa da fare è quella di scegliere la varietà di cetrioli da coltivare: se deciderete per la coltivazione in vaso, optate per le varietà più piccole; al contrario, per la coltivazione in orto, potrete sceglierne altre. Ad ogni modo, fatevi consigliare dal vostro vivaio di fiducia.

    Vasi

    Per la coltivazione in vaso, scegliete dei vasi che abbiano un diametro minimo di 20 centimetri e, soprattutto, un vaso per piantina.

    Terreno coltivazione

    Il terreno adatto per la coltivazione dei cetrioli è leggermente acido e andrà fertilizzato con del compost casalingo o dell’humus naturale. Il terreno non dovrà, poi, mai essere troppo asciutto. SCOPRI COME REALIZZARE IL COMPOST

    Sole giardino

    La posizione delle piante dovrà essere in pieno sole e, possibilmente, andranno aggiunti dei bastoncini o delle reti, vicino alle piante di cetrioli, in modo tale che possa essere supportata la loro crescita.

    Semina

    La semina andrà effettuata nel periodo che va da aprile a maggio. Come fare? Che sia in vaso o in piena terra, disponete tre semi per ogni buca creata, a circa 5 centimetri di profondità. Se si tratta della coltivazione dei cetrioli nell’orto, ricordatevi di mantenere una distanza di circa 50 centimetri tra una pianta e l’altra nella stessa fila e 1 metro di distanza tra le diverse file. SCOPRI COME SEMINARE UN TAPPETO ERBOSO

    Cetrioli fiori

    Se avrete acquistato delle piantine di cetrioli in un vivaio o le avete già in caso, sappiate che potete procedere con la messa a dimora tra il mese di maggio e quello di giugno.

    Annaffiare

    Per quanto riguarda l’innaffiatura, i cetrioli richiedono acqua abbastanza frequentemente: il clima ideale è, infatti, umido e caldo. Non andranno, però, bagnati gli steli e le foglie della pianta e l’irrigazione andrà, preferibilmente, effettuata la mattina presto e la sera.

    Cetrioli raccolto

    Infine, il raccolto dei cetrioli avviene, solitamente, dopo circa due mesi dalla semina: potrete, quindi, raccogliere i cetrioli dal mese di giugno a quello di settembre, tagliandoli alla base e senza strapparli, per non rovinare le piante.

    863

    PIÙ POPOLARI
    Oroscopo di oggi
    • Ariete
    • Toro
    • Gemelli
    • Cancro
    • Leone
    • Vergine
    • Bilancia
    • Scorpione
    • Saggitario
    • Capricorno
    • Acquario
    • Pesci