Come arredare la casa seguendo il feng shui [FOTO]

da , il

    Il feng shui e la casa – Le parole feng shui significano letteralmente vento e acqua, con riferimento ai due elementi che plasmano la terra e che, con la loro presenza e il loro percorso, determinano il maggiore o il minore grado di benessere di un luogo. Il feng shui è un’arte orientale cinese nata oltre quattromila anni fa, che coniuga filosofia e architettura, teorie geomantiche taoiste e capacità pratiche nel costruire e nell’arredare, volta a supportare l’architettura tradizionale per creare ambienti salubri e accoglienti sfruttando le energie favorevoli ed allontanando gli influssi negativi. In Cina, Giappone e Corea è consuetudine diffusa consultare un maestro di feng shui quando si deve costruire o ristrutturare la propria casa. Vediamo allora alcune regole generali per creare ambienti equilibrati, pieni di energia vitale ed armonici.

    La camera da letto

    Il feng shui per la camera da letto

    Secondo il feng shui, la camera da letto è un’ambiente che deve essere separato dalla zona giorno, perchè è il luogo del riposo e necessita di una posizione riparata che tenga lontani odori e rumori, e dovrebbe inoltre essere ubicata lontana dall’ingresso della casa. In un monolocale basterà isolare il letto grazie a mobili alti oppure da un separè. In camera il feng shui sconsiglia l’utilizzo degli specchi, che al massimo possono essere posizionati all’interno degli armadi. Sconsigliate anche le apparecchiature elettroniche come tv, radio e telefoni che se necessarie, devono essere tenute il più lontane dal letto. Il letto non deve essere posto di fronte alla porta d’ingresso della camera, e non va nemmeno posto direttamente sotto ad una finestra. La struttura del letto deve essere costruita con materiali naturali quali il legno e non in metallo, e l’altezza fra la base e il pavimento deve essere sufficiente in modo che l’energia vitale possa scorrervi sotto. Il colore più adatto alla camera da letto secondo il feng shui è il verde, che è associato alla natura, all’aria aperta e agli alberi che donano ossigeno e che ci consente di lasciare la nostra mente libera di rilassarsi.

    SCOPRI ALTRE IDEE PER ARREDARE LA CAMERA DA LETTO SECONDO IL FENG SHUI

    Il soggiorno

    Il feng shui in soggiorno

    Secondo il feng shui la posizione ideale del soggiorno è fra l’ingresso e la cucina, in modo che gli ospiti non debbano entrare nell’area delle camere da letto e quindi dell’intimità. Separare la zona pranzo da quella del soggiorno, in modo da poter dividere le attività. Il divano non andrebbe mai collocato di fronte ad una porta o ad una finestra perchè una quantità eccessiva di energia entrerebbe ed andrebbe ad interferire con il relax delle persone che lo stanno utilizzando. Ideale sarebbe posizionare il divano contro un muro al fine di proteggere le spalle di chi vi è seduto, nell’angolo opposto rispetto a porte e finestre. Nella scelta degli arredi vanno privilegiati mobili con forme morbide e rotondeggianti perchè più adatti alla socializzazione. I colori suggeriti dal feng shui sono i colori caldi che favoriscono la socializzazione e la comunicazione, come il giallo, il rosso, l’arancione e il lilla.

    La cucina

    Il feng shui per la cucina

    Per il feng shui la cucina non deve essere accessibile direttamente dall’entrata principale della casa perchè questa stanza deve essere protetta dalle energie negative inquanto luogo molto importante dell’abitazione, deputato alla preparazione dei cibi. Nello stesso tempo è anche consigliabile che la cucina si trovi in una posizione della casa appartata in modo da evitare che gli odori si diffondano, soprattutto verso la zona notte. La porta di accesso alla cucina non deve essere collocata alle spalle del banco di lavoro per evitare che chi sta preparando da mangiare non abbia il controllo e la visione di chi vi acceda. Per rispettare l’equilibrio tra gli elementi ed evitare un conflitto fra gli opposti, il piano cottura ed il forno devono essere posizionati lontani dal lavello e dal frigorifero, e il piano cottura non deve poi essere posizionato sotto alla finestra per evitare che l’elemento fuoco sia in diretto contatto con le correnti d’aria. ll colore consigliato per la cucina è quello del sole, colore che stimola l’appetito e dona energia dalla mattina e dal momento della prima colazione.

    LEGGI I CONSIGLI PER ORGANIZZARE E TENERE ORDINATA LA CUCINA

    Il bagno

    Il feng shui in bagno

    Per la presenza dell’acqua e degli scarichi che portano l’energia Ch’i a muoversi velocemente, per il feng shui il bagno è un ambiente da progettare con attenzione, e ne va garantita la freschezza e la luminosità grazie per esempio alla collocazione di piante, perché l’acqua alimenta il legno e dunque l’umidità in eccesso andrebbe ad essere assorbita da questo elemento, oppure possono essere utilizzati mobili o accessori in legno naturale. Una buona illuminazione è fondamentale, meglio se naturale, e deve permettere di evitare angoli bui. Lo stesso discorso vale per la ventilazione che sarebbe meglio fosse garantita da una finestra aperta, ma che in mancanza di essa deve comunque essere garantita da una ventola artificiale. A differenza della camera da letto, in bagno vanno previsti gli specchi non solo per ovvie ragioni funzionali, ma anche perché accelerano il movimento del Ch’i e quindi ne combattono i ristagni. I sanitari devono essere collocati in modo che non siano direttamente visibili dalla porta, meglio se schermati da un muro o un elemento d’arredo. La porta del bagno, come il coperchio del water, vanno tenuti chiusi anche quando il bagno non è occupato, per evitare un risucchio o un movimento troppo veloce di energia. Per quanto riguarda la posizione della stanza da bagno in relazione agli altri ambienti, è sconsigliabile l’affaccio diretto sulla camera da letto. Il colore ideale per il bagno è il verde, simbolo dell’elemento legno, che riequilibra la forte presenza dell’elemento acqua.