Come arredare in stile animalier: per una casa con un tocco esotico [FOTO]

da , il

    Conosciuto nell’antica Grecia come zoote, oggi il termine animalier rappresenta quelle stampe di matrice animale quali il pitonato, il leopardato, il tigrato, il tartarugato, il pezzato e lo zebrato. Definito spesso anche maculato, l’animalier affascina da sempre molti designers grazie alle sue molteplici identità e al fatto che è un trend che non conosce stagioni. E se fino a poco tempo fa l’animalier aveva trovato il suo impiego principale in piccoli oggetti e complementi, negli ultimi anni è utilizzato sempre di più anche per mobili, pavimentazioni e rivestimenti.

    Le pelli di animale erano usate dagli uomini primitivi per riscaldarsi e proteggersi e successivamente dagli aristocratici come simbolo del loro status e della loro nobiltà e per dare un tocco esotico agli interni. Oggi l’animal print ha pienamente conquistato anche l’interior design. Dal soggiorno all’ufficio, dal tappeto al servizio di piatti, gli ambienti si trasformano in una giungla grazie anche al lavoro di designers e stilisti che propongono stampe esotiche di grande fascino. Roberto Cavalli, Dolce & Gabbana, Blumarine, Fendi, Krizia, Versace, Ralph Lauren e molti altri stilisti hanno a catalogo collezioni di complementi di arredo caratterizzati anche dall’animal print.

    SCOPRI COME ARREDARE LA CASA IN MODO CHIC CON LO STILE TOTAL BLACK

    Che sia zebrato o leopardato, lo stile animalier si adatta a qualunque ambiente: cucina, salotto, camera da letto e bagno possono acquistare carattere a patto però di non esagerare con i pezzi animalier e a calibrare i colori. Se l’arredamento di casa è a tinta unita, un comò animalier sarà l’ideale, ma se avete voglia di osare, le fantasie animalier si accostano bene anche a tessuti floreali. Vi potete quindi sbizzarrire con le federe dei cuscini del divano scegliendo un solo manto, oppure proporre tigre, giraffa, zebra, mucca, pitone e leopardo insieme. Il divano tuttavia dovrà essere in tinta unita possibilmente chiara per fare in modo che i cuscini risaltino e non stonino.

    I più coraggiosi possono invece provare a decorare le pareti con carta da parati in stile animalier. Il mercato propone le più svariate fantasie: mucca, leopardo, zebra, tigre, giraffa sono in grado di rendere unica la vostra casa. Il consiglio è di rivestire una sola parete, onde evitare di appesantire troppo l’ambiente.

    La fantasia esotica può dare il meglio di sè anche per terra: un grande tappeto tigrato o pezzato avrà un impatto estetico molto forte e riempirà la stanza dal punto di vista visivo, ma fate attenzione che l’arredo della stanza sia sobrio.

    SCOPRI COME ARREDARE LA CASA CON COLORI E OGGETTI FLUO

    Un consiglio: l’animalier è uno stile molto affascinante ma ha una dirompente forza estetica, percui va usato con parsimonia scegliendo pochi complementi e prestando attenzione alle combinazioni cromatiche.

    Arredamento in stile vintage