Come aprire un blog: una guida tech semplice e veloce

da , il

    Come creare un blog

    Come aprire un blog? Una domanda ricorrente, soprattutto in un periodo storico in cui i blog sembrano davvero spuntare come i funghi. Esistono diversi modi di creare un blog nel web. Se la vostra intenzione è quella di aprire una sorta di diario online attraverso cui poter parlare alla rete di voi stesse, avrete molteplici possibilità per farlo. In base all’aspetto grafico oppure all’impostazione della pagina potrete scegliere tra le diverse possibilità che i vari gestori propongono. Ecco una guida tech semplice e veloce, per entrare nel favoloso mondo dei blog e dei blogger in rete e, magari, perché no, trasformare una passione in una professione. Dai blog di moda a quelli di cucina, dalle soluzioni gratis a quelle più complesse, ecco alcuni suggerimenti utili.

    Un blog con Blogger

    Blogger è un servizio gestito da Google che permette di creare il proprio Blog gratuitamente, con buone possibilità di personalizzazione grafica e strutturale del sito. L’interfaccia di gestione è oggettivamente semplice e anche i meno esperti potranno scrivere intuitivamente. Allo scopo, l’unico step necessario è la registrazione, cioè la creazione di un account Google e di una casella di posta Gmail. Fatto questo, sarà possibile, con una semplice procedura guidata, la creazione del proprio blog.

    Virgilio Blog

    Un’altra opzione è affidarsi alla creazione di uno spazio, tutto per sé e completamente gratuito in rete grazie a Virgilio e, in particolare, a My Blog, che offre diversi plus-in e layout grafici, utili per personalizzare in modo semplice e veloce il proprio blog. Inoltre, il blog sarà inserito, ottenendone la relativa visibilità, nella community Virgilio.

    Worpress per un blog

    WordPress è una delle migliori piattaforme internet per la creazione di un blog. Non solo offre l’opportunità di avere il proprio spazio online a titolo completamente gratuito, ma assicura anche diverse altre opzioni interessanti. Si possono personalizzare layout ed elementi grafici, dettagli e particolari di stile. Inoltre, per chi volesse sfruttare appieno la potenzialità del suo diario virtuale, trasformandolo anche in un’occasione di guadagno, WordPress può essere l’alleato giusto. Se nel primo caso la partita si gioca interamente sul sito WordPress, dove basta creare un account per dar vita al blog e metterlo online; nel secondo caso bisogna acquistare uno spazio internet completo di dominio, dove installare WordPress per cominciare a produrre post e creare contenuti per il blog.